Costo impianto fotovoltaico 2022: La guida completa

Si nota un impianto fotovoltaico sul tetto. Molti potrebbero chiedersi quanto costa e come funziona, ma soprattutto se conviene.
Come funziona il fotovoltaico? Quali sono le principali voci che formano il costo complessivo dell'impianto fotovoltaico? Quali sono i prezzi di mercato degli impianti fotovoltaici chiavi in mano?

Indice dei contenuti

Fotovoltaico: tutto quello che devi sapere

Che cos’è un impianto fotovoltaico, quale è il costo e quali vantaggi ci sono? In questo articolo troverai tutto ciò che ti serve per avere una guida completa in modo semplificato. 

Così, quando ti confronterai con i tecnici del settore, non ti sentirai a disagio, perché potrai capire meglio i loro preventivi e le loro proposte. Iniziamo subito dalla base. 

Cosa è un impianto fotovoltaico? È un impianto elettrico progettato per generare energia rinnovabile proveniente dalla luce solare. Un sistema molto importante per la tutela dell’ambiente.

Quali sono i componenti principali che formano il costo di un impianto fotovoltaico? Sono i seguenti:

Andiamo più nel dettaglio e partiamo dal funzionamento. Vedremo poi i costi di ogni componente e infine se il fotovoltaico conviene

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Come funziona un impianto fotovoltaico

Prima di capire il costo di un impianto fotovoltaico è importante conoscerne il funzionamento. Partiamo subito dalla fonte rinnovabile di energia.

Il Sole è una stella che produce straordinarie quantità di energia inesauribile. Immagina, si calcola che in un secondo trasforma 400 tonnellate di materia in energia. Davvero straordinario! 

I fotoni irradiati vengono intercettati da semiconduttori, solitamente in silicio. Questi semiconduttori sono spesso la base delle celle fotovoltaiche. Cosa accade agli elettroni liberi presenti nelle celle? Vengono stimolati generando tensione e corrente continua (DC).

La corrente continua viene trasportata all’inverter da cavi solari appositamente dimensionati. Questo convertitore è un dispositivo ideato per trasformare l’energia continua in alternata (AC). Quest’ultima può essere quindi sfruttata per:

  1. Far funzionare subito gli elettrodomestici e le apparecchiature elettriche;
  2. Ricaricare le batterie per sfruttare l’energia in momenti più opportuni;
  3. Cedere l’energia alla rete per ottenerne un riscontro economico, spesso con il sistema dello Scambio sul Posto.

Questa è una descrizione semplice di come funziona un impianto fotovoltaico, puoi approfondire cliccando sul link. Ma che differenza c’è con un impianto solare termico?

Il fotovoltaico è diverso dal Solare Termico

il solare termico è molto diverso dal fotovoltaico
Nell'immagine: un solare termico a circolazione naturale per la produzione di acqua calda sanitaria

Non devi confondere l’impianto solare fotovoltaico con il solare termico. L’impianto fotovoltaico utilizza la luce solare per produrre energia. Il solare termico ha una tecnologia completamente diversa. Infatti, il solare termico domestico, sfrutta il calore per produrre solo acqua calda.

Va da se che il costo dell’impianto fotovoltaico è diverso perché si basa su parametri e progetti molto differenti tra loro. 

Il solare termico è dotato di un boiler coibentato per trattenerne il calore. Perché è importante questo componente? Così puoi usufruire di acqua calda nel momento in cui hai più bisogno.

Anche per il fotovoltaico è stato previsto un accumulo? Si, ma la sua funzione è totalmente diversa ed è utile per accumulare energia elettrica.

È vero che ad oggi esistono sistemi ibridi, ma in generale le due tecnologie sono molto diverse tra loro. Se in qualche portale web hai ricevuto informazioni differenti, diffida. Evidentemente non conoscono la materia.

Torniamo al fotovoltaico, quali sono i vari componenti e quanto costa ognuno?

Costo impianto fotovoltaico: le voci di spesa

Perché è importante capire come si forma il prezzo complessivo di un impianto fotovoltaico? Soprattutto per questi motivi:

  • Verificare che nell’eventuale offerta ci sia davvero tutto il necessario;
  • Confrontare il costo con i vantaggi e rispondere alla domanda: mi conviene?

Vuoi scoprire subito il costo degli impianti fotovoltaici chiavi in mano? Clicca sul link per trovare quelli applicati mediamente nel mercato italiano.

Perché molti sono sempre più interessati al fotovoltaico? Il costo dell’elettricità è sempre più elevato. L’aumento delle bollette di luce e gas sembra inarrestabile. E quindi, continua a incidere sempre più sul bilancio delle famiglie e delle imprese. È capitato anche a te?

Una soluzione intelligente è quella di installare un generatore fotovoltaico che produce energia gratuita. Ci stai pensando anche tu?

Come dicevamo, un sistema fotovoltaico è costituito da diversi elementi fondamentali. Partiamo subito da quello più importante: il pannello fotovoltaico.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Il costo dei pannelli solari fotovoltaici

Da cosa è influenzato il costo dei pannelli fotovoltaici? Soprattutto da tre fattori principali: provenienza, qualità e dal marchio che li fornisce.

Molto importante anche il costo della materia prima: il silicio. Consideriamo la provenienza dei moduli.

Che tipo di prezzi possono proporre le aziende che fabbricano in Cina o in nazioni orientali? Come potrai immaginare, prezzi decisamente inferiori rispetto alle nazioni europee. Proprio come accade anche per tanti altri prodotti.

Non tutto ciò che proviene da questi Paesi è di scarsa qualità. Bisogna verificare realmente la qualità dei materiali. Non è un caso che attualmente i maggiori produttori sono di origine asiatica.

La strategia dei produttori europei

Cosa hanno fatto alcuni produttori europei? Hanno deciso di lasciare la parte dell’assemblaggio in Europa, ma il resto in oriente. In questo modo sono riusciti a tagliare i costi mantenendo standard di qualità elevati.

Come tutto questo influisce sui costi? Saranno certamente superiori rispetto a ciò che propongono società puramente orientali. Puoi comunque trarre un bel vantaggio. Quale?

Avrai una garanzia sulla qualità e sulla producibilità da una società europea. Quali responsabilità si assumerà? Quella di verificare tutto il processo produttivo e di fornire l’assistenza necessaria in tempi ragionevoli.

Altre aziende, invece, decidono di lasciare buona parte del processo produttivo in Europa. Con quali conseguenze? I pannelli possono costare di più, ma non è detto che aumenti anche la qualità.

Certamente le aziende che distribuiscono maggiormente i loro prodotti danno una certa tranquillità. Evidentemente i moduli sono stati particolarmente apprezzati, e le industrie hanno potuto migliorare costantemente i loro processi produttivi. 

Conosci i pannelli fotovoltaici più diffusi al mondo? Tra questi ci sono:

Quali sono le principali tipologie presenti in commercio?

Pannelli solari con base di silicio: le differenti tecnologie

Anche se esistono molteplici tecnologie, quali sono nel mercato mondiale le distinzioni principali? Dipendono dal materiale con cui sono costituiti i semiconduttori.
Cosa puoi trovare per la maggiore?

  • Monocristallino;
  • Policristallino.

Quelli in silicio monocristallino sono più costosi, ma possono avere una resa migliore.

In passato si utilizzava anche la tecnologia thin-film. I vantaggi che dava erano diversi, tra i quali:

  • Prezzi più bassi;
  • Migliore reazione alle temperature più elevate (quindi in particolare d’estate);
  • La capacità di catturare meglio la luce diffusa. Quindi in presenza di giornate nuvolose lavoravano meglio.

Lo svantaggio maggiore? Occupavano molta più superficie per dover produrre la stessa energia. È vero che il costo dei pannelli era più basso, ma aumentavano altri costi di installazione.

Inoltre ora, con gli ultimi sviluppi, i vantaggi del film sottile non sono più un’esclusiva. Con le nuove celle fotovoltaiche in monocristallino i risultati sono addirittura migliori. Infatti, anche in giornate poco produttive, la produzione di energia è stata ottimizzata.

In più laboratori di ricerca sono riusciti a raggiungere efficienze sempre maggiori. Con quali risultati?

I pannelli fotovoltaici ad alta efficienza

 

pannelli fotovoltaici ad alta efficienza possono costituire un impianto fotovoltaico con un rendimento e un costo più elevato

Con l’evoluzione della tecnologia, qual è una distinzione ancora più importante? È dettata dall’efficienza del modulo fotovoltaico. A cosa ci riferiamo?

Ormai esistono pannelli che con misure simili allo standard (1.65 x 1 mt) raggiungono potenze di 400 watt e oltre. Il prezzo è più elevato, ma puoi beneficiare di alcuni vantaggi esclusivi:

  • Spesso producono di più nell’arco dell’anno;
  • I prodotti di alcuni marchi, come Hyundai Energy Solution, LONGi Solar, SunPower, possono durare più a lungo, anche fino a 40 anni;
  • Occupano meno spazio per gli stessi kW (kWp) installati;
  • Pensa anche al futuro. Potresti aver bisogno di altra superficie per mettere altri pannelli? Se hai usato questa soluzione è più probabile che ci sia più disponibilità di spazio.

Ti piacerebbe conoscere il costo medio dei pannelli fotovoltaici forniti agli installatori? Di seguito una tabella indicativa.

Nota: Giusto un aspetto per non confonderti. Questo costo non corrisponde al prezzo finito di un impianto. Per avere un impianto fotovoltaico funzionante e chiavi in mano ti serve molto altro. Ad esempio, tutta la componentistica, i servizi connessi e l’installazione specializzata.

Costo indicativo singoli pannelli solari fotovoltaici

Tipologia

Watt*

Prezzo medio**

Policristallino

280

€ 70,00

Monocristallino

300

€ 85,00

Alta efficienza

Oltre 360

€ 250,00 in su

Questo è il prezzo a cui solitamente gli installatori acquistano i pannelli fotovoltaici. A causa della grande richiesta i prezzi sono in aumento. Al prezzo indicato devi aggiungere l’Iva, solitamente agevolata al 10%.
* Watt medio di ogni singolo pannello.
** Prezzo medio di ogni singolo Pannello Solare Fotovoltaico

Passiamo ora agli altri componenti. I moduli dovranno essere montati e fissati sulla superficie ospitante. Può essere il tetto di una casa o di un capannone. Oppure possono essere installati a terra. Per poterlo fare sono necessarie le strutture di supporto. Cosa sono e quanto costano le strutture?

Il costo delle strutture per sostenere i pannelli fotovoltaici

Installazione a terra

In alcuni casi puoi installarti l’impianto direttamente sul terreno. Ed è forse la situazione più onerosa sotto l’aspetto della struttura. Devi fissare i plinti di fondazione, e su questi montare i profili in alluminio. A questo punto potrai dare la corretta inclinazione e direzione ai moduli.

gli inseguitori solari possono aumentare la produzione di energia solare

Quale soluzione vantaggiosa hanno trovato in molti? Hanno sfruttato i benefici degli inseguitori solari. Proprio come un girasole, queste strutture spostano l’orientamento e l’inclinazione dei moduli.

Obiettivo? Catturare il maggior quantitativo di luce solare in ogni momento della giornata. Il risultato? La migliore esposizione possibile in ogni istante, di conseguenza una produzione decisamente maggiore di energia. 

Comunque tieni conto che in questo tipo di struttura ci sono delle parti in movimento. Cosa implica? Dovrai considerare che ci saranno ulteriori costi di manutenzione.

Queste strutture si utilizzano soprattutto in ambito agricolo (permessi permettendo), commerciale e industriale. Passiamo ora alle strutture più utilizzate in ambito domestico.

Strutture di montaggio sul tetto spiovente

struttura che sostiene i pannelli fotovoltaici in un tetto spiovente di una casa

La situazione meno costosa è quella sul classico tetto spiovente o inclinato di una casa. I pannelli fotovoltaici verranno montati sui profili in modo parallelo al tetto.

Come verranno ancorati i profili in alluminio alla copertura? Saranno sufficienti tasselli chimici con apposite strutture di fissaggio. La tenuta contro le infiltrazioni è garantita dagli installatori che applicheranno prodotti appositi.

Strutture per tetto piano

Possiedi un bel terrazzo? In questo caso molti decidono per un comodo gazebo coperto da pannelli fotovoltaici. Non tutte le aziende installatrici di fotovoltaico forniscono anche la pensilina. Ad ogni modo, diversi utenti preferiscono chiedere un preventivo ad un artigiano locale.

Altri invece decidono di coprire parte del tetto piano. Spesso in casi simili viene montata una struttura triangolare. Con quale vantaggio? Potrai dare una pendenza utile a migliorare la produzione di energia solare. Di solito questa soluzione costa di più rispetto a quella usata per un tetto spiovente.

queste strutture permettono di installare il fotovoltaico sul tetto piano

Su questo fronte le soluzioni SunBallast sono molto interessanti. Questa azienda utilizza zavorre con inclinazioni varie a seconda delle esigenze. Un supporto ideale e certificato per le coperture con tetti piani. Il vantaggio? Non devi bucare il tuo tetto.

Sì, ma quanto possono incidere le strutture sul costo di un impianto fotovoltaico? È difficile poter identificare tutti i casi. Nelle installazioni su tetto inclinato o piano puoi aspettarti dai 100 ai 120 euro per ogni kW. Escluso Iva e trasporto.

Ora dovresti finalmente avere un’idea generale su come le strutture influiscono sul prezzo. Consideriamo dunque un componente fondamentale per sfruttare l’energia solare per le utenze: l’inverter.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Il costo dell'inverter nell'impianto fotovoltaico

inverter per impianto fotovoltaico incide notevolmente sul costo complessivo

La funzione principale di questo dispositivo è quella di trasformare l’energia continua in alternata. Perché è così importante?

I pannelli solari producono corrente continua e in casa “scorre” corrente alternata. Possiamo dire lo stesso per la maggioranza delle attività produttive e commerciali. Quindi, senza l’inverter non potremmo mai utilizzare l’energia che viene dal sole.

Quali altri servizi puoi ottenere dall’inverter per fotovoltaico?
Con quelli più moderni hai anche la possibilità di verificare la produzione di energia. Il tutto grazie ad un firmware che comunica con le app dedicate.

Ti basterà avere un cellulare, un pc o un tablet per monitorare l’andamento. Perché molti trovano comoda questa funzione? Immagina se devi partire in vacanza per diverso tempo. Grazie al monitoraggio puoi controllare se la produzione di energia solare procede bene.

Sotto questo aspetto potresti trovare interessanti gli inverter ZCS Azzurro. Azienda italiana che in poco tempo è diventata leader anche nel fotovoltaico. 

Gli inverter più avanzati sono quelli che “dialogano” con gli ottimizzatori di potenza.

Questi inverter con ottimizzatori hanno un costo superiore rispetto agli altri? Si, leggermente, ma possono essere in grado di aumentare la produzione dell’impianto.

Gli ottimizzatori, infatti, possono recuperare fino al 25% di energia solare in più. Quindi, è vero che il costo è maggiore, ma anche il ritorno economico.

Comunque, per avere un impianto funzionante e sicuro sono importanti anche altri componenti. Quali?

Altri costi vari

Cos’altro devi sapere per poter completare la configurazione del tuo impianto fotovoltaico? Devi considerare anche: i quadri di campo e i cavi elettrici per fare i collegamenti.  

Un suggerimento, chiedi sempre: sono stati previsti gli scaricatori di sovratensione? In effetti incidono poco sul costo complessivo del fotovoltaico, ma sono molto importanti!

Ti permette di proteggere gli apparati ad esempio dai fulmini. Non sottovalutarli! Non se ne parla tanto sul web, ma hanno salvato diversi impianti. 

Abbiamo toccato gli aspetti principali che ci permettono di capire molto sull’impianto fotovoltaico. Ci siamo concentrati in particolare su come si forma il costo complessivo.

Cos’altro serve perché possa soddisfare le nostre esigenze? Personale specializzato deve installarlo, fare i collegamenti e dargli una configurazione corretta. Non può essere fatto da chiunque. Perché?

La mano d'opera specializzata e le spese burocratiche

I motivi per cui è necessario che la mano d’opera sia specializzata sono diversi. 

Primo fra tutti: la sicurezza di chi installa e di chi ne usufruirà. In seconda analisi, il corretto funzionamento di tutto il sistema. Infine, la corretta installazione può influire sulla durata di ogni componente.

Partiamo col primo motivo. 

Sicurezza sul lavoro

Un primo motivo è legato alla sicurezza sul lavoro. Chi ha un’impresa sa molto bene quanto sia importante. Se impiega degli operai deve avere la certezza che siano rispettate tutte le normative. In particolare quelle sulla sicurezza. Tutto deve essere in regola, insomma, anche perché ad una certa altezza non mancano i pericoli.

Sapevi che anche a casa tua sei responsabile della sicurezza di chi ci lavora? In caso di incidente potresti essere ritenuto responsabile. Non rischiare, accertati di affidare i tuoi lavori a tecnici competenti. Quali certificazioni potresti aspettarti? Come minimo quelle per operare a determinate quote e con gli impianti elettrici.

Corretto funzionamento

Un secondo motivo piuttosto valido è legato invece al corretto funzionamento dell’impianto fotovoltaico. A volte i guasti saltano fuori a causa di una cattiva installazione. Inoltre, sicuramente desideri una garanzia completa dal produttore. Di conseguenza, è fondamentale che gli installatori siano accreditati e specializzati.

Cosa prevedono, infatti, diversi produttori? Inducono gli installatori partner a fare corsi di specializzazione per ottenerne le certificazioni. Così i tecnici montano i vari componenti esattamente secondo quanto previsto nel progetto. Di conseguenza le performance saranno al massimo.

Quanto può incidere la manodopera sul costo di un impianto fotovoltaico? Naturalmente molto dipende dalla grandezza dell’impianto e dalle difficoltà di installazione. Su un impianto fotovoltaico da 3 kW potrebbe incidere circa 300 euro per ogni kW.

Non dimenticare, poi, che servirà sbrigare una serie di pratiche burocratiche e di progettazione. Cosa ne otterrai? Tutte le autorizzazioni, gli incentivi in vigore e la connessione dell’impianto.

Quanto incide il sistema di accumulo sul costo di un impianto fotovoltaico?

il sistema di accumulo influisce sul costo dell'impianto fotovoltaico

Per avere energia la sera molti pensano alle batterie come stoccaggio elettrico. È sempre necessario il sistema di accumulo? Non è detto, ma il forte interesse spinge molti a chiedersi:
“Quanto costano le batterie per fotovoltaico con un sistema di accumulo?”

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema fotovoltaico e l’accumulo? Quanto può renderti?

Potresti pensare che l’accumulo corrisponda alle batterie. Basta collegare un cavo e il gioco è fatto. In teoria sembrerebbe molto semplice.

In realtà non è proprio così, servono diversi dispositivi per gestire le batterie. Ad esempio, uno di questi deve dare i comandi utili per caricare o scaricare l’energia al momento opportuno.

Su questo fronte potresti trovare interessante gli accumuli ZCS Azzurro che utilizzano batterie con tecnologia Litio Ferro Fosfato. Tecnologia reputata tra le migliori dagli esperti, soprattutto per le applicazioni residenziali. 

Quanto costano i sistemi di accumulo per il fotovoltaico? Quando acquisti un impianto nuovo potresti ottimizzare i costi prendendo un inverter ibrido. Così usi un unico inverter sia per trasformare l’energia che per gestire le batterie.

Quali sono i costi? Li abbiamo dettagliati in questo articolo che aggiorniamo regolarmente così che puoi trovare le informazioni più recenti. Scoprirai anche meglio come funziona e quale taglia può fare al caso tuo.

Lo storage più adatto per casa

Tieni conto che l’accumulo più indicato per il fotovoltaico è quello costituito da batterie al litio, per molti meglio quelle al litio-ferro-fosfato. Quali aziende utilizzano questa tecnologia? Tra le migliori e più diffuse puoi trovare:

Finalmente hai una panoramica sul costo di un impianto fotovoltaico chiavi in mano. Per quale motivo stai pensando di acquistarne uno?

Diversi sono sensibili al rispetto ambientale, ma non per la maggioranza. In effetti, la cosa più importante per molti è la resa economica.

Ecco perché sono in tanti a chiedersi: in quanto tempo mi ripago la spesa e cosa ci guadagno?

Costo impianto fotovoltaico: come lo ammortizzo grazie ai bonus

Immagino sia chiaro che non puoi avere un preventivo definitivo senza un’analisi approfondita. Un tecnico specializzato deve poter esaminare bene gli aspetti specifici di ogni situazione.

Ad ogni modo, ti sarà molto utile conoscere un prezzo di massima per orientarti. Qui di seguito trovi la tabella:

Impianti Fotovoltaici Chiavi in Mano: Tabella Prezzi medi di Mercato nel 2022

Potenza di Picco

Prezzo medio

3 kW

€ 6.000,00

4,5 kW

€ 8.500,00

6 kW

€ 10.300,00

10 kW

€ 18,500,00

20 kW

€ 32.000,00

Questi sono i prezzi medi che vari operatori del settore stanno applicando in Italia. I sistemi di accumulo non sono compresi. Scopri i costi di un fotovoltaico con accumulo nell’articolo dedicato.

È normale che se acquisti pannelli solari ad alta efficienza spenderai di più, ma ha i suoi vantaggi.

Ora la domanda nasce spontanea:
“Adesso che conosco il costo dell’impianto fotovoltaico, quanto mi rende davvero?”

Bonus fotovoltaico in vigore

Primo, nella vendita di impianti fotovoltaici si applica l’Iva agevolata al 10% anziché al 22%.

Secondo, per un fotovoltaico per casa puoi sfruttare la detrazione fiscale al 50%. Un’alternativa migliore è la cessione del credito. In questo modo ti scontano subito quasi la metà del costo. Clicca sul link per approfondire l’argomento sul bonus al fotovoltaico.

Quindi, se un fotovoltaico per casa da 3 kW ti costa 6000 euro, con la detrazione fiscale lo paghi la metà: 3000 euro. Quando questo risultato è più evidente? In particolare se possono applicare al tuo fotovoltaico lo sconto immediato in fattura.

In passato, chi possedeva case unifamiliari, poteva sfruttare un bonus ancora più forte. Grazie al Superbonus potevi avere il tuo fotovoltaico completamente a carico dello stato. 

A causa della complessità delle operazioni burocratiche molti stanno già facendo scelte diverse. Sempre più persone optano per lo sconto immediato in fattura usato per il bonus per le ristrutturazioni edilizie

E ogni anno un fotovoltaico da 3 kW potrebbe farti risparmiare fino a 800€ all’anno. E se 3 kW non ti sono sufficienti, puoi sempre acquistare un fotovoltaico da 6 kW con risparmi ancora maggiori.

Come?

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Il risparmio in bolletta e la "vendita di energia"

Alcuni sbagliano pensando che tutta l’energia solare passa per il contatore di scambio. Quello che si interfaccia con la rete elettrica. Il ragionamento che fanno è: quando ho bisogno di energia “la pesco dal contatore” – dicono.

No, lo schema non funziona in questo modo. In realtà è decisamente migliore. Cosa accade se quando il fotovoltaico produce io attivo diversi dispositivi? Ad esempio luci, pompe di calore, forno elettrico, phon, eccetera. Questi assorbono prima di tutto l’energia che proviene dai pannelli solari. 

Poi, se questa non è sufficiente, dagli accumuli, e infine dalla rete pubblica. Tieni conto che anche su questo ultimo fattore puoi risparmiare. Come? Semplicemente affidandoti al fornitore adatto per ottenere un ulteriore risparmio in bolletta.

Quindi quale sarà il primo effetto economico che avrai dal fotovoltaico? Il risparmio diretto in bolletta, sarà decisamente più leggera.

Questa sarà una parte importante per recuperare il costo del tuo impianto fotovoltaico. Infatti, l’energia che sfrutterai dal fotovoltaico non potrà esserti addebitata. È il modo migliore non solo per riscattare l’investimento, ma anche di guadagnarci.

Si, ma non è finita qui. Non sempre potrai usare subito l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. Magari il fotovoltaico domestico produce proprio quando non hai acceso nulla.

Bene, quell’energia potrebbe essere ceduta alla rete. Sotto certi aspetti può essere vista come una vendita di energia. Con il sistema dello Scambio sul Posto potresti rimborsarti un’altra fetta di bolletta. Quella parte che talvolta devi pagarti quando l’impianto non produce abbastanza. Ad esempio la sera.

In quanto tempo lo ammortizzo

Queste che abbiamo visto sono le principali fonti di ricavo. In quanto tempo potrai recuperare il costo del tuo impianto fotovoltaico? Mediamente un impianto domestico si recupera in 4-5 anni.

Comunque devi considerare un insieme di variabili. Considera che se l’energia continua ad aumentare a questo ritmo, te lo ripaghi in molto più in fretta. Ma molto dipende da quanta produzione avrai nella tua zona. 

Recuperato il costo, poi per 30 o addirittura 40 anni sarà tutto un bel gran risparmio! Alcuni hanno fatto una semplice moltiplicazione:
“Se per un 3 kW risparmio circa 800€ ogni anno, quanto guadagno in 30 anni?” Questa operazione è facile e sono sicuro che è un calcolo che sai fare benissimo.

Comunque, aguzza il tuo ingegno, e pensa. Cosa tutto puoi fare con l’energia solare che hai a disposizione? Non guardare solo gli apparecchi elettrici che usi abitualmente. Molti cominciano a ragionare su come risparmiare anche sul gas e il gasolio. 

Sostituendo ad esempio una caldaia a gas con una a Pompa di Calore che sfrutta l’energia solare. In questo modo acceleri i tempi di ammortamento e risparmi di più. Non solo, le Pompe di Calore come tutti questi sistemi efficienti, possono godere di una forte detrazione fiscale del 65%.

Scopri il costo del TUO impianto fotovoltaico

Con questo articolo hai capito cosa incide sul costo di un impianto fotovoltaico.

Volevo inoltre darti un’idea dei costi che potresti affrontare. Ti serve un preventivo più accurato e che risponde alle tue reali necessità? Puoi usare i nostri configuratori online. Avrai l’opportunità di essere messo in contatto con i nostri tecnici partner.

Ricevi un preventivo con tutti i costi del fotovoltaico

Il nostro configuratore online è molto semplice. Inserisci i dati e con pochi click potrai vedere il risultato:

  • Costo,
  • Rendimento,
  • Eventuale rata per il finanziamento.

Naturalmente sono solo dei dati indicativi, servono per farti un’idea generale. Cosa fare se vuoi conoscere il costo effettivo del tuo impianto fotovoltaico?

Dovrai chiedere di essere contattato. per capire meglio le tue esigenze e fornirti la soluzione più adatta a te. Clicca qui sotto e usalo subito!

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema fotovoltaico e l’accumulo? Quanto può renderti?

Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Simula il fotovoltaico
con il Superbonus 110%

Scopri subito cosa puoi sfruttare dalla maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

condividi l'articolo

Articoli popolari

Scopri i pannelli fotovoltaici Hyundai

Se stai cercando l’ultimo ritrovato nel campo dell’energia solare sicuramente dovrai considerare i Pannelli fotovoltaici Hyundai. Quali caratteristiche distinguono questi pannelli da tutti gli altri e quali vantaggi ne puoi trarre?

Quanti pannelli fotovoltaici servono per 4 kW

Quanti pannelli servono per un impianto da 4 kW? Scopri alcune cose fondamentali che dovresti conoscere prima di stabilire la potenza del tuo impianto e di conseguenza il numero dei pannelli che utilizzerai.

Naviga tra le categorie

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Simula il fotovoltaico con il
Superbonus 110%

Scopri subito cosa puoi sfruttare della maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!