Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Sistemi di Accumulo

Benvenuto nella categoria Sistemi di Accumulo. Alla fine di questa descrizione troverai tutti gli articoli dedicati a questo tema.

Il sistema di accumulo per fotovoltaico è l’insieme dei componenti che permettono lo stoccaggio dell’energia proveniente dai pannelli fotovoltaici. I protagonisti di sistemi di accumulo sono certamente le batterie. Queste comunque devono essere gestite elettronicamente. Per quale motivo? Devono necessariamente caricarsi quando il fotovoltaico produce oltre le necessità immediate. Oppure devono scaricarsi quando la produzione dell’energia solare non è sufficiente.

Le batterie per il fotovoltaico più diffuse sono di due tipi: piombo-gel e litio. Ogni tipologia presenta delle varianti che possono migliorare le prestazioni e la durata. In questa categoria troverai aggiornamenti sui sistemi di accumulo sotto gli aspetti più importanti. In particolare ci concentriamo sullo sviluppo della tecnologia, prezzi e incentivi in corso.

Vantaggi dei sistemi di accumulo per fotovoltaico

Questa immagine illustra il fotovoltaico con accumulo per fotovoltaico. La batteria per fotovoltaico è il componente principale di un sistema di accumulo.

L’idea di diventare indipendente a livello energetico è molto affascinante. I continui aumenti dei prezzi dell’energia pesano sempre più nei bilanci delle famiglie e delle aziende.

Un secondo motivo importante è quello di poter abbattere immediatamente la bolletta di energia. Così non devi aspettare il pagamento della cessione di energia alla rete. E grazie alle future comunità energetiche, tutti i sistemi di accumulo per fotovoltaico possono essere messi in condivisione. In questo modo l’obiettivo di portare la bolletta a zero è più raggiungibile per tutti.

Un terzo motivo può essere legato alla possibilità di cumulare le potenze istantanee. Il sistema di accumulo può essere collegato in corrente alternata, quindi con inverter dedicato. I chilowatt di picco che può erogare si possono sommare alla produzione del fotovoltaico e alla disponibilità della rete pubblica.

Un esempio per capire. Possiedi un impianto fotovoltaico da 3 kW. Il sistema di accumulo che hai scelto è configurato con un inverter dedicato da 3 kW. La potenza erogabile dal tuo contatore è di 3,3 kW. Se il tuo impianto fotovoltaico produce al massimo, ad esempio nelle ore di punta, è le batterie sono cariche, potresti usufruire di una potenza che arriva a 9 kW. La somma delle 3 potenze di picco.

Oggi i sistemi di accumulo godono degli stessi incentivi degli impianti fotovoltaici. Un caratteristica in continua evoluzione è la discesa dei prezzi.

I prezzi dei sistemi di accumulo per fotovoltaico

Negli articoli legati a questa categoria troverai costanti aggiornamenti sui prezzi. In particolare aggiorniamo regolarmente questo post: Batterie per fotovoltaico: scopri i prezzi nel 2019 e nel 2020.

Il calo costante dei prezzi legato alle batterie al litio è documentato in particolare da BNEF che ha dedicato diversi accurati studi.

Gli accumulatori avranno una parte sempre più importante nel supportare l’energia proveniente dalle fonti rinnovabili. Tieniti aggiornato con i nostri articoli, buona lettura.

Autore

iscriviti alla nostra
newsletter

Tieniti aggiornato sugli sviluppi delle tecnologie rinnovabili. 

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.