Pannelli fotovoltaici di ultima generazione 2024 – prezzi e risparmio

i pannelli fotovoltaici migliori, chiamati anche pannelli solari, sono sicuramente quelli di ultima generazione

Cosa sono i pannelli fotovoltaici, come funzionano e quanto costano? Domanda particolarmente importante: quali sono i pannelli solari di ultima generazione? I migliori? Sì perché se acquisti dei pannelli obsoleti rischi di perdere grandi vantaggi dagli ultimi sviluppi tecnologici.

Tabella dei Contenuti

I pannelli fotovoltaici sono i protagonisti della trasformazione energetica. Forse stai cercando di capire se davvero i pannelli solari possono aiutarti a risparmiare, visto il forte aumento delle bollette di luce e gas. Oppure stai cercando un investimento green.

Se invece operi nel settore fotovoltaico è possibile che tu sia alla ricerca di prodotti che possano soddisfare le esigenze dei tuoi clienti.

Configura il tuo fotovoltaico

Scopri subito quanto costa e quanto ti fa risparmiare il tuo fotovoltaico con o senza accumulo

In questo articolo troverai tutto quello che ti serve per avere una panoramica sul funzionamento, i prezzi di mercato, il risparmio che puoi ottenere e alcuni modelli di grande successo.

Quale aspetto ti interessa conoscere subito? Forse i prezzi praticati dal mercato nel 2024. Vediamoli insieme.

I prezzi dei pannelli solari nel 2024

Una delle prime cose che ci si chiede è: “Quanto costa mettere i pannelli solari a casa?” Ottima domanda, a questa ne aggiungerei un’altra molto importante: quanto costano mediamente i moduli fotovoltaici di ultima generazione nel 2024?

Si parte da circa 70 euro fino ad arrivare a 230 euro cadauno, Iva esclusa. Molto dipende dal tipo di tecnologia che deciderai di acquistare.

In linea generale più è alta l’efficienza e maggiori sono i costi. L’efficienza incide su quanta superficie occuperai per ottenere la stessa potenza.

Ad esempio, potrebbe bastarti occupare 15 metri quadri con pannelli solari più efficienti per costituire un fotovoltaico da 3 kW. In questo caso il costo è più alto.

Ricordati che il costo dei pannelli costituisce solo una parte del valore complessivo di un impianto fotovoltaico chiavi in mano.

A questi devi aggiungere le strutture per montare i pannelli sul tetto, l’inverter, i cavi necessari, dispositivi di protezione, tutta la manodopera specializzata, etc. Vuoi conoscere tutti i prezzi su ogni singola voce? Leggi questo articolo: Costo impianto fotovoltaico 2024. La guida completa.

Con tutte queste variabili non è possibile indicare in anticipo il prezzo complessivo di un impianto fotovoltaico. Per questo può essere importante consultare un esperto in materia.

Tuttavia, di seguito in questa tabella trovi i prezzi indicativi per alcune configurazioni con un buon livello di qualità.

Potenza nominale di piccoNumero Pannelli SolariNetto con detrazione fiscale 50%Prezzo impianto completoRisparmio annuo in bolletta e SSP
3 kW7€ 3.450,00€ 6.900,00€ 1.200,00
4 kW10€ 4.450,00€ 8.900,00€ 1.620,00
4.5 kW11€ 4.785,00€ 9.570,00
€ 1.820,00
5 kW12€ 5.525,00€ 11.050,00€ 2.025,00
6 kW15€ 6.315,00€ 12.630,00€ 2.430,00

Ultimamente, chi non può dotarsi di un impianto residenziale classico con 10 o 20 pannelli fotovoltaici, sta trovando molto interessante la soluzione con i pannelli solari da balcone.

In questo caso le procedure per l’installazione sono molto più snelle, di conseguenza i costi sono contenuti, ma anche i risultati.

Ora forse ti chiedi: quanto mi fanno risparmiare i moduli fotovoltaici?

Pannelli fotovoltaici: quanto si risparmia nel 2024?

Innanzitutto, c’è da dire che la diffusione di questo prodotto tecnologico è in costante aumento. Gli incentivi statali stanno dando una forte spinta su questo fronte.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

In quali superfici si possono ancorare? Si possono installare sul tetto delle case, in quello dei capannoni di aziende, sulle pensiline fotovoltaiche o anche a terra con appositi sistemi di montaggio.

Grazie ai pannelli fotovoltaici puoi risparmiare non solo sull’energia elettrica, ma anche sul gas o addirittura sul carburante.

In che modo? Scopriamo alcuni dettagli.

Su quali costi puoi risparmiare

Quando fanno parte di un impianto fotovoltaico completo e funzionante l’investimento ha un ottimo ritorno economico. In che modo?

  • Puoi abbattere il costo dell’energia elettrica fino al 70-80%;
  • Con uno studio ben fatto potresti eliminare completamente la bolletta del gas, con un risparmio del 100%;
  • Se poi installi anche una stazione di ricarica per auto elettriche puoi sfruttare l’energia solare per la tua mobilità.

I risultati migliori li ottieni con una scelta attenta. Questo è dovuto dal fatto che i risultati economici li vedrai nel corso del tempo.

Vuoi avere un’idea di quanto puoi risparmiare nel tuo caso? Utilizza il nostro simulatore online.

Il vantaggio più importante che puoi avere è quello di poter generare energia proveniente dal sole in modo gratuito e pulito. Un risultato che non si può ottenere con le fonti fossili.

Questa energia davvero verde la puoi usare per risparmiare sulle bollette, o per venderla.

Sapevi che anche in Italia si fanno grandi studi non solo sotto l’aspetto dell’innovazione, ma in particolare puntando ad ottenere costi più accessibili per la produzione di pannelli?

Sì, è proprio l’ENEA che ha dedicato tutta una serie di attività di ricerca a Portici (NA), nei laboratori di Manfredonia (FG) e a Casaccia (RM). Le attività e i progetti che porta avanti sono spesso in collaborazione con industrie, Università, centri di Ricerca nazionali e internazionali.

Partiamo ora dalla base e facciamo un po’ di chiarezza. Cosa sono i pannelli fotovoltaici e che differenza c’è con i pannelli solari?

Cosa sono i pannelli fotovoltaici

Un pannello fotovoltaico è una struttura piana. Questa è costituita da un insieme di celle fotovoltaiche, solitamente in silicio cristallino, collegate in serie e in parallelo.

L’insieme di celle fotovoltaiche viene chiamata anche batteria fotovoltaica, da non confondere con la batteria del sistema di accumulo. A protezione delle celle viene montato un vetro con appositi trattamenti per ottenere il massimo rendimento.

Il pannello fotovoltaico è composto da celle suddivise in diversi strati

Solitamente nel lato posteriore si trova una pellicola incapsulante in EVA (Etilene Vinil Acetato) per la protezione del sistema e una o più scatole di congiunzione per il collegamento. Mentre nei moduli bifacciali anche il lato posteriore viene incapsulato da un’altra lastra di vetro temperato.

I bordi del modulo sono costituiti da alluminio che ne fornisce una solida incorniciatura.

Il pannello fotovoltaico possiede una tecnologia completamente diversa rispetto al pannello solare termico. Secondo te, quali sono le differenze e perché in diversi siti web si fa confusione?

Quale differenza tra pannello solare termico e fotovoltaico?

Il pannello fotovoltaico può essere chiamato anche pannello solare. Le due tecnologie principali sono strettamente legate all’energia e all’irraggiamento solare.

Quando però si parla di pannello solare termico si intende quel sistema che sfrutta il calore proveniente dal sole e produce acqua calda. Quest’acqua può essere utilizzata per scopi sanitari (bagni, cucina, etc.) o ad integrazione del riscaldamento.

Il pannello solare con tecnologia fotovoltaica invece sfrutta l’irraggiamento solare e non il calore. Con quale obiettivo? Quello di produrre energia elettrica. Quindi la differenza tra fotovoltaico e pannelli solari termici è sostanziale.

Fai attenzione quindi a questa distinzione. Diffida dai siti web che ti dicono che i pannelli fotovoltaici sfruttano il calore. Evidentemente non sanno nemmeno di cosa stanno parlando.

Se davvero ti danno indicazioni così errate, quanto possono essere affidabili nei loro servizi? A te la risposta.

In realtà i pannelli fotovoltaici lavorano meglio se non superano i 25 °C. In effetti il calore è un nemico, per questo motivo molti installatori preferiscono installarli in zone più ventilate.

Quindi in sintesi:

  • il pannello fotovoltaico produce energia sfruttando l’irraggiamento solare;
  • il pannello solare termico produce acqua calda sfruttando il calore.

Comprensibilmente, il modulo fotovoltaico può essere visto come una sottocategoria del pannello solare.

Come funziona?

Come funziona il pannello fotovoltaico

Ogni cella fotovoltaica converte l’energia della radiazione solare in energia elettrica in corrente continua (con acronimo CC o DC). Tutta l’energia prodotta all’interno del pannello fotovoltaico viene poi trasportata tramite apposito cavo solare.

In un impianto fotovoltaico diversi pannelli collegati insieme generano una potenza complessiva pari alla somma dei pannelli.

Ad esempio, immagina di avere 10 pannelli da 300watt collegati con un unico impianto. L’insieme dei pannelli formano 3000 watt di potenza nominale, cioè 3 kW (tecnicamente 3 kWp).

Negli impianti per casa o per azienda la corrente continua prodotta dai pannelli fotovoltaici deve essere trasformata in corrente alternata (sigla AC) a 220 o 380 volt così che si possa utilizzare.

Per ottenere questo risultato si impiegano gli inverter fotovoltaici adatti.

Potresti pensare che visto che la tecnologia è la stessa un pannello fotovoltaico vale l’altro. Molti la pensano in questo modo, ma in realtà le prestazioni e la resistenza nel tempo possono essere molto diverse a seconda delle case produttrici e dei modelli.

Quali conosci? Quali sono i pannelli solari migliori dal tuo punto di vista? Questi che ti descrivo di seguito sono tra i più affidabili.

I diversi tipi di moduli fotovoltaici presenti in commercio

Come potrai immaginare, gli sviluppi tecnologici hanno generato una gran varietà di moduli fotovoltaici. Attualmente la distinzione principale è tra pannelli con celle in silicio policristallino e monocristallino.

A differenza del monocristallino, il silicio policristallino viene considerato materiale meno puro e i pannelli costituiti da questo prodotto occupano una superficie maggiore a parità di potenza.

Dunque, il silicio monocristallino in genere raggiunge efficienze superiori. In poche parole occupano meno spazio per la stessa potenza.

Da questa base sono nati ulteriori sviluppi, come:

  • La tecnologia PERC, che consente una migliore efficienza delle celle. Di conseguenza una maggiore produzione perché agevola l’imprigionamento della luce in prossimità della superficie posteriore. Con questo sistema è stata migliorata la cattura degli elettroni.
questa foto mostra la differenza tra pannelli fotovoltaici standard e pannelli di ultima generazione con tecnologia PERC

  • Celle half-cut, letteralmente celle tagliate a metà. Questa variante conferisce diversi vantaggi: maggiore tolleranza all’ombreggiamento, diminuzione delle perdite resistive, minore possibilità di micro-crepe nel corso degli anni.

Tra i migliori pannelli che hanno adottato questa tecnologia puoi trovare questi (se clicchi sul link trovi l’articolo dedicato):

Pannelli Trina Solar

Moduli Trina Vertex S+, tra i prodotti più diffusi e migliori al mondo

Trina Solar è uno dei maggiori produttori al mondo di pannelli fotovoltaici. Il suo team di ricerca e sviluppo ha progettato dei moduli che hanno dato il via ad una nuova generazione.

In particolare i pannelli solari Vertex S+ sono costituiti da celle fotovoltaiche N-Type ed hanno raggiunto efficienze fino a 22,5%. Un traguardo altissimo rispetto a ciò che troviamo in commercio.

Con questo gioiello tecnologico Trina Solar ha aumentato produzione, affidabilità e stabilità nel tempo. Il design dual-glass gli permette di mantenere una forte resistenza meccanica.

Quello che attrae molti è che i Vertex S+ hanno un rapporto qualità-prezzo eccezionale. Il prezzo al pubblico è di circa 0,30 € al Watt.

Quindi, ad esempio, un pannello da 435 Watt costa solo circa 130 euro con una garanzia di 25 anni sui difetti di fabbrica e 30 anni sulla producibilità.

Pannelli solari Maxeon – Sunpower

Molto interessante poi la linea Maxeon della SunPower. In particolare, i pannelli Maxeon si distinguono per aver raggiunto, grazie a diversi brevetti, prestazioni straordinarie.

Risultato?

L’azienda californiana ha superato prima di tutti e per diversi anni record di efficienza a livello mondiale. Nel frattempo ha lavorato per accrescere le prestazioni della tecnologia PERC con i pannelli Performance.

Quali sono le caratteristiche e i vantaggi? Scopriamoli insieme.

Configura il tuo fotovoltaico

Scopri subito quanto costa e quanto ti fa risparmiare il tuo fotovoltaico con o senza accumulo

Pannelli fotovoltaici SunPower: linea Performance

Come è solito la SunPower non utilizza la stessa tecnologia che usa la maggioranza dei produttori. È particolarmente evidente l’intenzione di distinguersi in modo costante con le sue tecnologie più avanzate e protette da oltre 1000 brevetti.

Questo permette all’azienda americana, con sede nella Silicon Valley dal 1985, di mantenere un vantaggio tecnologico su tutti gli altri.

Pannello fotovoltaico SunPower inclinato, linea Performance

Quali sono questi vantaggi? Oltre alla cura su eleganza e design che migliora l’estetica di un tetto residenziale, ci sono degli aspetti tecnici a cui si è prestato attenzione.

Le celle sono sovrapposte e possono offrire maggiore resistenza e prestazioni più alte rispetto a quelle convenzionali. SunPower usa sigillanti adesivi conduttivi, utilizzati in applicazioni aerospaziali, che rafforzano la connessione tra celle.

Con quale effetto? Gli sbalzi di temperatura vengono assorbiti meglio.

Un altro punto di forza sono i collegamenti ridondanti tra le celle del pannello. Inoltre, i contatti non li trovi sulla parte frontale. Cosa significa a livello di prestazioni?

I punti di collegamento sono stati aumentati in modo tale che si possano ridurre le perdite di energia. Infatti, la corrente trova flussi alternativi in caso di incrinature.

Inoltre, particolari incapsulanti riducono al minimo la degradazione dovuta all’esposizione ambientale.

Resistenza alle sollecitazioni: un fattore importante nel tempo

Tutto il pannello della serie Performance ha una progettazione che nel complesso gli permette di resistere meglio alle sollecitazioni rispetto alla tecnologia standard.

Non è da sottovalutare questo beneficio. Perché?

Significa che nel corso dei decenni la dilatazione e la contrazione termica incideranno molto meno, evitando le microfratture che potrebbero comprometterne il funzionamento.

Anche questi pannelli godono della garanzia “fiducia totale SunPower”. Una garanzia tra le più complete ed estese del settore: potenza, prodotto e assistenza per 25 anni. Frutto di un’esperienza basata su oltre 35 milioni di moduli fotovoltaici installati. 

Esistono tecnologie analoghe con altri marchi? Troverai molto interessante la somiglianza con i moduli solari della Hyundai Solar, con il suo sistema innovativo PERC Shingled.

I migliori pannelli fotovoltaici

alcuni scienziati analizzano alcune fonti rinnovabili, una pala eolica e i migliori pannelli fotovoltaici in commercio

I migliori pannelli fotovoltaici sono quelli del futuro. Sembra quasi uno spot ma ormai è una realtà. È del tutto logico che con il passare del tempo e le nuove scoperte in campo tecnologico le prestazioni dei nuovi prodotti miglioreranno.

Ma probabilmente non vorrai aspettare eccessivamente, altrimenti rischi di non iniziare mai a sfruttare l’energia solare. Anzi in realtà prima parti e meglio è, così che dopo che passeranno alcuni decenni potresti forse sostituire i moduli sfruttando le risorse che hai accantonato nel frattempo grazie al risparmio di elettricità.

Comunque molti si chiedono: “Qual è il modulo migliore attualmente?” Fai attenzione alla parola “attualmente”, perché i media trasmettono record di pannelli fotovoltaici che devono ancora essere immessi nel mercato.

Quindi la domanda per chi vuole acquistare un impianto fotovoltaico dovrebbe essere: quali sono attualmente i pannelli solari migliori nel mercato?

Ognuno tira l’acqua al proprio mulino, sul web troverai molte informazioni. Se avrai notato alcune marche sono spesso citate da molti, mentre altre solo da alcuni. Dispiace vedere che su alcuni blog o video si citano ancora produttori che hanno smesso di fabbricarne, come Lg ad esempio, è evidente che qualcosa non quadra.

Comunque ci sono almeno 5 aspetti che potresti prendere in considerazione per esser certo della qualità.

Cinque indicatori per riconoscere il pannello fotovoltaico migliore

Ad esempio, potresti chiederti:

  1. Quali sono i livelli di distribuzione a livello mondiale?
  2. Qual è l’efficienza del pannello fotovoltaico?
  3. Come reagisce alle temperature più elevate?
  4. Quanto è estesa la garanzia non solo sulla producibilità, ma anche sui difetti di fabbrica?
  5. Quanto è stabile la produzione di energia di fronte all’invecchiamento?

Tenendo conto di questi fattori, i moduli menzionati in questo articolo sono di sicuro tra i migliori. Alcuni ti cominciano ad inondare di dettagli che possono solo confonderti. Dovresti diventare un super appassionato di fotovoltaico per fare una scelta oculata?

Riflettendoci bene, alla fine stiamo acquistando un bene che mi sarà utile, non devo affrontare una prova d’esame per cui se non conosco ogni minimo dettaglio sbaglio l’acquisto. Non devo diventare un ingegnere meccanico per acquistare un’auto, giusto?

È evidente che ci vuole un minimo di equilibrio, sicuramente è importante che riconosca il miglior pannello fotovoltaico del mercato e anche i migliori installatori, ma non per questo devo diventare un ricercatore o un installatore, non credi?

Quindi, non devi diventare per forza uno scienziato per fare una buona scelta. Puoi considerare semplicemente quelli che ti consigliamo noi, perché abbiamo molta esperienza nel settore, o altrimenti prendere ragionevolmente in considerazione la risposta alle domande che abbiamo menzionato.

Quali pannelli fotovoltaici dovrei scegliere?

Scegliendo quelli che abbiamo analizzato puoi avere la ragionevole certezza che possano produrre bene energia solare nel corso di almeno quattro decenni. E questo lo dice la storia, non solo test di laboratorio.

Comunque non sono gli unici ad avere buoni risultati. Vuoi conoscere quali sono i marchi di moduli fotovoltaici più diffusi al mondo? Eccone alcuni:

Un professionista esperto sa indicarti quali potrebbero essere i più adatti per la tua famiglia. Vuoi scoprire il costo di un impianto su misura per la tua casa? Clicca subito sul pulsante per ricevere un preventivo.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Immagine di copertina, credits: fonte -shutterstock_2128720340 photo contributor AlyoshinE
Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Solo per Installatori

Scopri subito come entrare nel circuito di mrkilowatt.it e lavorare con partner di alto livello

Fotovoltaico e Accumulo

Scopri subito quanto costa e quanto ti fa risparmiare il tuo fotovoltaico con o senza accumulo

Iscriviti alla newsletter

Tieniti aggiornato con la nostra newsletter sul mondo del fotovoltaico e dell'energia rinnovabile

Richiedi Subito Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Potrebbe interessarti anche

Naviga tra le categorie

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Pompa di Calore Riscaldamento

Scopri con pochi click quanto risparmi sostituendo la vecchia caldaia

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato con le novità del fotovoltaico da una fonte sicura

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

founder mrkilowatt.it
Luigi Schirru
founder mrkilowatt.it

Sono un appassionato di fotovoltaico da più di 15 anni. Amo trasformare difficili informazioni tecniche in un linguaggio comprensibile a tutti. Tra le mie collaborazioni sono orgoglioso di quelle che ho avuto con: SunPower (con cui ho scritto alcuni articoli), aziende del gruppo E.ON, aziende del gruppo Enel