Impianto fotovoltaico 3 kW: quanto costa e quanto rende?

installazione impianto fotovoltaico da 3 kW
Un impianto fotovoltaico da 3 kW costa circa 6000 euro. In questo prezzo dovrebbe essere tutto compreso, chiavi in mano. Potrebbero essere escluse le spese di connessione. Ma la domanda è: È proprio quello che fa per te?

Indice

Perché stai pensando a un impianto fotovoltaico da 3 kW? Forse i tuoi consumi non sono così elevati, ma comunque piuttosto fastidiosi.

In effetti, i forti aumenti delle bollette di luce e gas sono sotto gli occhi di tutti. 

Anche perché sai che puoi abbatterli con un impianto fotovoltaico da 3 kW. Allora ti chiedi se ne vale veramente la pena.

Quindi la domanda che ora ti fai è: Quanto costa un impianto fotovoltaico da 3 kW?

Come indicato nell’introduzione, mediamente costa circa 6000 euro, installato e funzionante.

E se fai in tempo con lo sconto immediato in fattura potrebbe costarti solo la metà, e cioè 3000 euro. 

Un’altra domanda che potresti farti invece è: Quanto costa un impianto fotovoltaico da 3 kW con accumulo?

In media potresti trovarlo a circa 12000 euro. Applicando la stessa agevolazione potresti pagarlo subito la metà. 

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Quanto costa il tuo impianto fotovoltaico da 3 kW?

Abbiamo visto quanto può costare mediamente un impianto fotovoltaico da 3 kW. 

Sarà questo il prezzo esatto con cui acquisterai il tuo impianto? No, non è detto, perché è chiaro che ci sono delle variabili da valutare.

In effetti, queste variabili possono far calare o aumentare il prezzo.

Ad esempio, cosa incide sul costo complessivo del tuo fotovoltaico? Soprattutto il prezzo dei pannelli che è legato ai mercati internazionali. 

Ma anche la capacità e il tipo di accumulo che eventualmente farai integrare. A questo riguardo potresti considerare gli accumuli ZCS azzurro.

Quali altri aspetti dovrai soppesare?

  • difficoltà installative tipiche di ogni singola abitazione;
  • qualità dei prodotti che stai acquistando;
  • performance che ti puoi aspettare da ogni componente.

Cosa, in particolare, può far lievitare il prezzo? Ad esempio i pannelli solari ad alte prestazioni.

Sul mercato un 3 kW di fotovoltaico puoi trovarlo a 4500, ma anche a 8000 euro. Quale è quello giusto per te? Devi farti i tuoi calcoli e fare insieme al tuo consulente esperto le tue valutazioni.

Quali informazioni riceverai in questo articolo? Tutto quello che ti serve per fare una scelta consapevole, riflessioni. 

Impianto fotovoltaico da 3 kW: è quello giusto per me?

Fai bene a farti questa domanda. Fai bene a farti questa domanda perché molti fanno confusione. Molti pensano così: “dato che ho 3 kW di contatore allora mi serve un impianto fotovoltaico da 3 kW”. 

Purtroppo, in realtà questo ragionamento potrebbe essere fuorviante. La potenza disponibile non è l’unico riferimento che devi prendere.

Se fai le considerazioni giuste potresti invece renderti conto di aver bisogno di 2,5 kW, di 4 kW o addirittura di 6 kW. Anche se il tuo contatore è da 3 kW. 

Ciò che dovrebbe guidarti è il massimo ritorno economico da questo investimento. 

Cosa devo considerare quindi per fare la scelta ottimale?

Probabilmente il tuo ipotetico impianto fotovoltaico da 3 kW ti serve per casa. In genere viene acquistato per utenze domestiche. 

Chiediti: “Qual è l’obiettivo di questo intervento?” Non è tanto quello di avere più potenza istantanea, ma quello di risparmiare in bolletta. Sei d’accordo?

Facciamo degli estremi per capire. 

Situazione A – consumi ridotti

Immagina di utilizzare uno scaldabagno elettrico, delle luci a led e una lavatrice. Tutti nello stesso istante ma solo per un’ora al giorno. 

Forse ti saranno sufficienti 3 kW di potenza istantanea, ma quali sono i tuoi consumi? Piuttosto contenuti. Quindi il tuo impianto fotovoltaico adatto potrebbe essere più piccolo di 3 kW. 

Addirittura, in questo caso, 1 kW è più che sufficiente. Per quale motivo? Ammettiamo un assorbimento di 3 kW per un’ora al giorno,  quale consumo annuale avrò? Circa 1.000 kWh (3 kW x 1 ora x 365 giorni). Un impianto fotovoltaico da 3 kW produce in media anche 4 volte tanto. 

Situazione B – consumi elevati

Se invece facessi uso degli stessi dispositivi per più di 8 ore al giorno con un assorbimento costante da 3 kW? Potrei avere bisogno di almeno 6 kW di impianto fotovoltaico.

Il motivo? Ogni giorno consumeresti 24 kWh e in 365 giorni avresti un consumo annuale di quasi 9.000 kWh. 

Qual è quindi il primo aspetto che devi considerare? Non è la potenza impegnata del tuo contatore. Perché? Non dimenticarti dell’obiettivo: risparmiare sulla bolletta di energia elettrica. 

Per raggiungerlo devi necessariamente considerare i tuoi consumi, preferibilmente annuali. 

Allora prendi la tua bolletta di energia elettrica e cerca la voce “consumo annuo”.

Trovata? Ottimo. Cosa vedi? Noti una cifra che si aggira attorno ai 3500 kWh? Allora probabilmente l’impianto fotovoltaico da 3 kW è quello giusto per te. 

bolletta di un utente a cui serve un impianto fotovoltaico da 3 kW
Ti basta un impianto fotovoltaico da 3 kW? Verifica il consumo annuo in bolletta.

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 3 kW?

un grafico può indicare quanto produce un fotovoltaico da 3 kW

Tutto dipende da dove abiti e da quanto può produrre davvero il fotovoltaico sul tuo tetto. 

Stai cercando un’indicazione di massima? La produzione di un sistema da 3 kW in condizioni standard potrebbe essere questa:

  • Nord Italia 3600 kWh,
  • Centro Italia 4000 kWh,
  • Sud Italia e isole fino a 4500 kWh.

Quindi, a seconda di dove vivi, cosa puoi fare? Confronta il dato corrispondente con il tuo consumo annuale. Si avvicina? Splendido. Lo stesso ragionamento lo puoi fare anche con gli altri immobili che possiedi.

Se i tuoi consumi sono particolarmente inferiori, puoi ragionare su due fronti:

  1. Considerare la possibilità di installare un impianto meno potente;
  2. Considerare che puoi aumentare il fabbisogno elettrico per risparmiare anche sul gas. Naturalmente dovrai fare delle modifiche agli impianti.

E quest’ultima è un’opportunità molto interessante. Vediamo qualche esempio. 

Come tagliare anche la bolletta del gas

Cosa stai usando per produrre acqua calda per gli usi domestici? Forse una caldaia a gas? Allora puoi tagliare una bella fetta di approvvigionamento di gas. Come? Sostituendola con un semplice scaldabagno elettrico.

Cosa fare se questa operazione aumenta la tua richiesta di energia elettrica? Semplice, aumenti di conseguenza la potenza del tuo fotovoltaico.

I tuoi consumi annuali sono già molto vicini alla capacità produttiva dell’impianto da 3 kW? Ti rendi conto che ti servono altri 2000 kWh per risparmiare sul gas? Allora un impianto fotovoltaico da 3 kW non ti basta. 

Questi esempi ti servono per capire quale ragionamento farebbe un professionista. Comunque, i dati effettivi da elaborare possono essere molto diversi tra una casa e l’altra.

Ogni famiglia è diversa, con abitudini diverse e situazioni molto differenti. Ma queste indicazioni possono essere un valido aiuto e spunto per la tua decisione.

Una decisione che potrebbe influire per i tuoi prossimi 40 anni. 

A cosa ti hanno portato queste considerazioni? Forse ti sei reso conto che l’impianto fotovoltaico da 3 kW è proprio quello che fa per te.

Ma adesso ti chiedi:

“Come posso recuperare ciò che ho speso e in quanto tempo?”

Impianto fotovoltaico 3 kW: Come ammortizzo il costo

Tutto dipende da quanto ricavo dal mio impianto solare. In questo modo capisco se il fotovoltaico mi conviene. Ciò che ottengo può essere suddiviso in 3 punti principali:

1. Consumo diretto dal fotovoltaico (autoconsumo)

Incide subito nella bolletta, per quale motivo? Perché non dovrai pagare la corrente che prelevi direttamente dal tuo impianto fotovoltaico.

Questo tipo di risparmio è migliore rispetto alla “vendita” di energia. Risparmi su tutte quelle voci variabili in bolletta che dipendono dai tuoi consumi.

Per questo, se puoi, concentra i tuoi consumi quando l’impianto produce di più, e cioè generalmente tra le 11 e le 15. A meno che non utilizzi l’accumulo per fotovoltaico.

2. Scambio sul posto

Per comodità chiamiamo “vendita” di energia. Generalmente pagato dal Gse  ad un prezzo inferiore rispetto a quello che paghi tu all’Enel o simili. 

Il motivo? Quando acquisti energia, nel prezzo sono incluse tasse e altre voci. È tutto già previsto dalla normativa italiana. Questi valori non possono essere applicati quando sei tu a cedere energia alla rete.

3. Detrazione fiscale del 50%

Un incentivo che incide molto sul rientro economico dell’investimento. Questo beneficio è ancora valido per quest’anno. Lo sconto fiscale potrà essere spalmato in 10 quote annuali di pari importo. 

Ma c’è un meccanismo molto più interessante, quale? 

La possibilità di ottenere lo sconto immediato in fattura. L’azienda installatrice è disponibile ad applicarlo? Allora pagherai subito la metà senza aspettare un decennio. 

Ecco perché incentivo sta facendo gola a molti proprietari di casa!

Prendiamo ora un caso verosimile

 Ammettiamo che abbiamo acquistato il nostro impianto da 3 kW a 6000 euro. Siamo così bravi che consumiamo almeno il 40% dell’energia prodotta dai pannelli.

Il nostro fotovoltaico si trova in Lombardia. Quale sarà la produzione annuale attesa? Circa 3600 kWh (in condizioni standard). Che cosa ne otteniamo ogni anno? 

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

  • Un risparmio minimo in bolletta da autoconsumo di 230 euro;
  • Un “rimborso” da scambio sul posto di 260 euro;
  • Un vantaggio fiscale per i primi 10 anni di 300 euro.

Nei primi 10 anni il vantaggio economico complessivo è di 790 euro. In totale recuperi 7900. 

Poi, se hai fatto un buon acquisto, l’impianto continua a produrre per altri vent’anni. Quali ulteriori risparmi potrai generare? Orientativamente altri 9800 euro. 

In questo calcolo il vantaggio totale che può derivare dal tuo fotovoltaico è come minimo di 17.700€. Quasi il triplo dell’investimento!

Questa simulazione è probabilmente il minimo che si possa ottenere. 

Infatti, ad esempio, cosa non abbiamo considerato? Che il costo dell’energia non rimane mai lo stesso. Di solito aumenta sempre di più.

E più il prezzo dell’energia aumenta, maggiore è il tuo risparmio. 

A quale conclusione possiamo giungere? Il costo di un impianto fotovoltaico da 3 kW è certamente ben ripagato, non ci sono dubbi. 

La domanda è: “Qual è l’impianto fotovoltaico più adatto alle tue esigenze?”

Se desideri farti supportare da un professionista clicca sul pulsante. 

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Domande frequenti

Quanti metri quadrati di pannelli fotovoltaici servono per un 3 kW?

I pannelli fotovoltaici di un impianto fotovoltaico da 3 kW occupano circa 20 metri quadrati su un tetto spiovente. Se i pannelli fotovoltaici possiedono efficienze superiori al 20% potrebbero essere sufficienti 15 metri quadrati. Su un tetto piano potrebbero servire 36 metri quadri. Questo per evitare ombreggiamenti tra le file di moduli. 

Quanti pannelli solari servono per produrre 3 kW?

I pannelli solari necessari per costituire un impianto fotovoltaico da 3 kW sono 8 da 370 Watt. Naturalmente molto dipende dalla taglia dei moduli. Con pannelli che superano i 400 watt potrebbero bastarne solo 7. 

Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Solo per Installatori

Scopri subito come entrare nel circuito di mrkilowatt.it e lavorare con partner di alto livello

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Simula il fotovoltaico
con il Superbonus 110%

Scopri subito cosa puoi sfruttare dalla maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

condividi l'articolo

Articoli popolari

Scopri i pannelli fotovoltaici Hyundai

Se stai cercando l’ultimo ritrovato nel campo dell’energia solare sicuramente dovrai considerare i Pannelli fotovoltaici Hyundai. Quali caratteristiche distinguono questi pannelli da tutti gli altri e quali vantaggi ne puoi trarre?

Quanti pannelli fotovoltaici servono per 4 kW

Quanti pannelli servono per un impianto da 4 kW? Scopri alcune cose fondamentali che dovresti conoscere prima di stabilire la potenza del tuo impianto e di conseguenza il numero dei pannelli che utilizzerai.

Naviga tra le categorie

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Simula il fotovoltaico con il
Superbonus 110%

Scopri subito cosa puoi sfruttare della maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!