Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Pannelli fotovoltaici: quali reagiscono meglio al calore?

Per i non addetti ai lavori sembra un assurdo. Probabilmente confondono il funzionamento di un solare termico con i pannelli solari fotovoltaici. Questi ultimi, in determinate condizioni, all’aumentare delle temperature diminuiscono la capacità di produzione. Perché? E quali pannelli reagiscono meglio?
shutterstock_78955279902-min

Pannelli fotovoltaici: quali reagiscono meglio al calore?

Per i non addetti ai lavori sembra un assurdo. Probabilmente confondono il funzionamento di un solare termico con i pannelli solari fotovoltaici. Questi ultimi, in determinate condizioni, all’aumentare delle temperature diminuiscono la capacità di produzione. Perché? E quali pannelli reagiscono meglio?

Con l’arrivo del freddo invernale molti pensano che i pannelli solari fotovoltaici producano poca energia. In effetti la produzione invernale è inferiore, ma è a causa di un irraggiamento inferiore (giornate meno lunghe, meteo poco favorevole, etc.) e non per le temperature più basse.

Forse per i più esperti questa è una banalità. Eppure, cari esperti, forse vi sarete accorti che molte persone che non sono del mestiere non hanno le idee chiare in merito.

In realtà contrariamente a quanto molti pensano il fotovoltaico rende meglio quando lavora a temperature al di sotto dei 25°/C.

Reazione dei pannelli fotovoltaici al calore

Quando viene superata la soglia di 25°/C il pannello comincia a produrre meno, e questo accade tipicamente nelle stagioni più calde. È la naturale reazione del silicio, materiale con cui è composto ogni singolo pannello.

Basta pensare ai chip dei nostri Computer o Pc, quando cominciano a scaldarsi interviene la ventola interna, altrimenti si rischia di comprometterne le prestazioni.

Allo stesso modo, per ogni grado centigrado in più rispetto ai 25°/C il pannello solare produce meno energia. Di quanto? Molto dipende da come è stato sviluppato e costruito: ad oggi con le ultime tecnologie questi cali vanno dallo 0,25% per ogni grado centigrado fino ad arrivare allo 0,50%. Questo dato viene chiamato Coefficiente di Temperatura.

In ogni caso non dovete allarmarvi, quando viene fatto un preventivo dove spesso si include una simulazione sulla producibilità dell’impianto, queste statistiche sono state già prese in considerazione dai modelli matematici utilizzati dai migliori software presenti sul mercato.

Quindi se nella simulazione professionale ti viene indicato che il tuo impianto produrrà mediamente 6000 kWh all’anno, questo è già un dato che tiene conto anche del calo di producibilità causata dalle temperature più elevate.

D’altra parte, è pur vero che a seconda del prodotto che sceglierai, a parità di potenza, la produzione potrà essere maggiore o minore.

A questo punto ti chiederai, quali sono i pannelli solari fotovoltaici che reagiscono meglio alla temperatura?

I pannelli fotovoltaici che rendono meglio all’aumentare della temperatura

In questo elenco ve ne indichiamo 3. Chiaramente non sono gli unici. Ad ogni modo, se vi trovate ad analizzare la bontà di un modulo sotto questo punto di vista, nella scheda tecnica dovete cercare questa voce: Pmpp [%/°C] – 0,XX

Più è basso il valore (che abbiamo indicato con 0,XX) e meglio produce in presenza di temperature più elevate.

Facciamo degli esempi concreti:

Moduli Panasonic. Modulo fotovoltaico HIT® N330/N325

Pmpp [%/°C]: -0,258%/°C

Moduli SunPower. Serie X: X22

Pmpp [%/°C]: -0,29%/°C

Moduli Lg. LG395N2T-A5 I LG390N2T-A5

Pmpp [%/°C]: -0,36%/°C

Da quanto appreso ecco un grafico che confronta i dati di questi tre pannelli. Ricordiamo, non è l’unico dato di riferimento, ma può essere un ottimo indicatore da non trascurare nella nostra scelta.

Ricevi preventivi con questi pannelli solari

I pannelli solari fotovoltaici indicati in questo articolo dimostrano realmente grandi performance, confermate anche da molti installatori esperti e da chi li ha installati.

Se desideri installare un impianto chiavi in mano, avere il prezzo del singolo modulo non ti aiuterà a capire quanto potrai spendere, ci sono troppe variabili che è opportuno far valutare da un professionista gratuitamente.

I nostri partner sparsi in tutta Italia sono in grado di fornirti un preventivo completo gratuitamente e in poco tempo. 

Compila il modulo qui di seguito, verrai contattato entro circa 24 ore.

Se invece sei un professionista del solare e hai bisogno di una quotazione e disponibilità sui moduli che abbiamo menzionato clicca sul pulsante.

Luigi Schirru
Autore su Mister Kilowatt
Sono un appassionato del settore fotovoltaico da più di 12 anni. Mi piace dare il mio contributo alla diffusione dell’energia solare. Per questo amo trasformare informazioni tecniche difficili da capire in un linguaggio comprensibile per tutti. Tra le mie collaborazioni, in particolare sono orgoglioso di quelle con: SunPower (con cui ho scritto alcuni articoli), aziende del gruppo E.ON, aziende del gruppo Enel, Sonnen.
Scopri di più su:
condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Articoli Correlati
fotovoltaico per l'energia solare
Logo Mister Kilowatt

Benvenuto

Scopri subito con Mister Kilowatt quanto costa e quanto puoi guadagnare grazie al solare fotovoltaico e ai sistemi di accumulo. Usa i nostri simulatori o richiedi un preventivo.

Simulatore Superbonus 110%

Scopri i vantaggi

Simulatore Accumulo

Quanta capacità ti serve?

Richiedi Preventivo

Gratis e senza impegno

iscriviti alla nostra
newsletter

Tieniti aggiornato sugli sviluppi delle tecnologie rinnovabili. 

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.