Pannelli solari da balcone, Pro e Contro

tutto quello che dovresti sapere sui pannelli fotovoltaici da balcone

Tutto quello che non ti viene detto chiaramente sui pannelli solari da balcone. Certamente una soluzione ottima, ma è davvero la soluzione migliore per te? Quali sono i limiti e le reali difficoltà? Scopriamolo subito insieme.

Tabella dei Contenuti

I pannelli solari da balcone sono sicuramente un investimento utile, non c’è dubbio. Il fotovoltaico da balcone può ripagarsi in poco tempo e permettere ad una famiglia di risparmiare anche il 20-25% dell’energia. L’aspetto più interessante è la facilità con cui può essere montato.

Sì, perché l’idea di acquistare un pannello e collegarlo semplicemente ad una presa dedicata è davvero splendida. Senza nessuna richiesta particolare, senza far intervenire nessun tecnico. Te lo monti, lo connetti e il gioco è fatto. È questo che sta attraendo l’attenzione di molti.

Si tratta solo di un’idea o ci sono alcune considerazioni da fare? Il vantaggio economico è reale? Quali sono i pro e i contro di questa soluzione? Partiamo dal capire cosa si intende per pannelli solari da balcone.

Cosa sono i pannelli solari da balcone

Il pannello solare da balcone non è altro che un kit completo di pannello fotovoltaico, cavo, micro-inverter e spina per il collegamento. Si fa sempre più strada la distinzione tra:

  1. fotovoltaico plug&play con potenza massima di 350 watt;
  2. Mini-impianto fotovoltaico che va dai 300 agli 800 watt.

i pannelli fotovoltaici da balcone sono utili soprattutto per chi non ha superficie a sufficienza

Il primo è costituito da uno o al massimo due pannelli fotovoltaici, nell’insieme la potenza massima non supera i 350 watt. Con quale vantaggio? Teoricamente puoi montartelo da solo senza ulteriori spese di manodopera o burocratiche. Nel secondo caso invece è necessaria la supervisione di un elettricista.

Pannelli solari da balcone: pro

Il vantaggio immediato dei pannelli solari da balcone è che puoi risparmiare da subito. Per trarne il massimo vantaggio dovresti cercare di posizionarlo nella parte che può essere irraggiata meglio.

Inoltre, se è possibile dargli un’inclinazione con appositi sostegni certificati, la produzione di energia sarà maggiore e di conseguenza il tuo risparmio. Con questa soluzione devi puntare al massimo sull’autoconsumo. In che modo?

Devi cercare di attivare gli elettrodomestici nel momento in cui il fotovoltaico da balcone sta producendo. Così tagli parzialmente i costi in bolletta.

Se ad esempio la tua famiglia in un anno consuma circa 3000 kWh, un pannello da 350 watt potrebbe coprirti 420 kWh. In questo caso si tratta del 14% del tuo fabbisogno energetico generando un risparmio di circa 230€.

Finalmente anche chi si trova in condominio può cogliere questa occasione. Questo perché purtroppo, a causa di poca disponibilità di superficie sul tetto, per molti che abitano in appartamento non è possibile installarsi un impianto fotovoltaico da 3 kW o un impianto fotovoltaico da 6 kW.

Con i pannelli solari da balcone, invece, è molto più facile occupare meno spazio, ottenere permessi a livello di condominio, di distributore locale dell’energia elettrica e a livello di pubblica amministrazione.

Quali sono i prezzi? Ci sono anche degli incentivi?

Pannelli fotovoltaici da balcone: prezzi e incentivi fiscali al 50%

I prezzi sono sicuramente un altro vantaggio, perché non devono comprendere né pratiche burocratiche sviluppate da terzi né costi di installazione. Cosa puoi trovare sul mercato?

  • Un pannello solare da balcone con inverter da 350 watt a 700€;
  • Un mini-impianto fotovoltaico da balcone con relativo inverter da 600 watt a 1200€.

Questi importi possono godere della detrazione fiscale al 50%, così che in fase di dichiarazione dei redditi puoi per 10 anni scontare dalle tasse la quota spettante. Certo che se invece l’azienda che ti vende il sistema procede con lo sconto in fattura, il vantaggio fiscale è istantaneo.

Contro, svantaggi di questa soluzione

La prima cosa che salta all’occhio è che non ti risolve completamente il problema. Certo, se non hai alternative questa è la soluzione per te. Ma altrimenti per risolvere la preoccupazione delle bollette sempre più salate di luce e gas dovresti puntare per un impianto fotovoltaico su misura.

Quando si parla di fotovoltaico da balcone non è vero che non ci sono pratiche da espletare, e questo è normale. Quando produci energia elettrica, e questa può finire sulla rete nazionale, è normale che sarà necessario presentare opportune comunicazioni.

Non sono così complicate, ci mancherebbe, ma bisogna cimentarsi. Per non parlare di opportuni adempimenti a livello di condominio.

Quali altre limitazioni potrebbero esserci?

Installazione autonoma e energia immessa in rete

Altro aspetto da considerare. Alcuni ti dicono che puoi organizzarti il lavoro di installazione autonomamente. Ma questo non significa che è consigliato fare davvero tutto da soli senza un professionista che ti segua.

E questo è dimostrato dal fatto che quando alcune aziende ti vendono il prodotto inseriscono delle chiare condizioni sulla garanzia.

In particolare, potrebbe saltare se non vengono seguite determinate procedure e requisiti di installazione e collegamento.

Il consiglio che mi sento di darti è: non guardare solo gli slogan, ma scendi nel dettaglio per capire bene cosa comporta attivare un sistema simile.

Dal punto di vista economico un altro difetto è che l’energia che non consumi la regali alla rete. Già, non esiste nessun scambio sul posto che possa in qualche modo rimborsarti secondo quanta energia hai consegnato. O la usi subito o nulla, è persa.

Ecco perché tutti consigliano questa soluzione soprattutto a chi riesce a sfruttare istantaneamente l’energia che produce.

Molti ultimamente stanno puntando su un sistema senza incentivi ma indipendente dalla rete. Può essere interessante a questo punto valutare un fotovoltaico da balcone con relativo accumulo, sfruttabile anche in campeggio o per altre attività all’aperto.

Su questo fronte ho trovato molto interessanti le soluzioni Bluetti.

Comunque, dal punto di vista urbanistico è importante farsi delle domande. Ad esempio, nella zona dove si trova il tuo appartamento o la tua casa ci sono vincoli paesaggistici?

Se si, lascia perdere, dovresti intraprendere una serie di procedure formali che appesantirebbero l’investimento e i tempi per l’attivazione.

In conclusione, i pannelli solari da balcone sono la giusta soluzione per me? Valuta tu, può dipendere anche dalle tue disponibilità finanziarie.

Certamente è una buona alternativa ai classici impianti fotovoltaici solo se non hai l’opportunità di installarli per diversi motivi.

Immagine di copertina, credits: fonte – shutterstock_2203650195 photo contributor Mariana Serdynska
Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Solo per Installatori

Scopri subito come entrare nel circuito di mrkilowatt.it e lavorare con partner di alto livello

Fotovoltaico e Accumulo

Scopri subito quanto costa e quanto ti fa risparmiare il tuo fotovoltaico con o senza accumulo

Iscriviti alla newsletter

Tieniti aggiornato con la nostra newsletter sul mondo del fotovoltaico e dell'energia rinnovabile

Richiedi Subito Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Articoli popolari

Naviga tra le categorie

Fotovoltaico e Accumulo

Quanto costa il tuo fotovoltaico? Quanta capacità di accumulo ti serve?

Pompa di Calore Riscaldamento

Scopri con pochi click quanto risparmi sostituendo la vecchia caldaia

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato con le novità del fotovoltaico da una fonte sicura

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!