Incentivi fotovoltaico 2022: facciamo il punto

un esperto spiega quali incentivi al fotovoltaico ci saranno nel 2022
Gli incentivi al fotovoltaico residenziale dipendono soprattutto dal destino del bonus ristrutturazione e dal Superbonus al 110%. Quali sono le notizie certe ad oggi? Scoprile subito in questo articolo

In questi giorni c’è grande attesa per gli incentivi per l’anno 2022 sul fotovoltaico. Forse hai già fatto i tuoi conti. Hai notato come l’aumento del costo dell’energia diventa sempre più fastidioso? Te ne accorgi soprattutto quando arriva la bolletta.

Ora ti sei reso conto che l’impianto fotovoltaico è proprio la soluzione giusta. La migliore per la tua famiglia. Come?

Hai cominciato ad informarti su portali affidabili come Mister Kilowatt per capire:

Ad un certo punto ti sei fermato. Perché? La convenienza di questo intervento dipende da come verranno ripensate le agevolazioni.

Qual è la situazione? Cosa si vede all’orizzonte per gli impianti residenziali?

Scopriamolo subito partendo dagli incentivi più desiderati: il Superbonus al 110%.

Cosa cambia nel 2022 al fotovoltaico con gli incentivi Superbonus

Molti utenti si sono attivati per avviare le pratiche in superbonus. In certe situazioni anticipandone il costo. Tra questi molti cantieri non sono ancora riusciti a vedere la luce.

I fattori sono stati diversi tra cui:

  • Costanti aggiornamenti delle normative e chiarimenti dall’agenzia delle entrate;
  • Reperimento dei materiali. Le cause? Tra queste la riduzione di produzione di chip e trasporti rallentati in tempo di Covid;
  • Tecnici installatori sovraccarichi e difficilmente reperibili;
  • Purtroppo, in generale, poca capacità delle aziende di soddisfare tutta la domanda raccolta.

In effetti per l’ultimo punto è normale se ci pensi. Non credo si sia verificato mai un periodo storico come questo.

La domanda degli impianti fotovoltaici in ambito residenziale è schizzata. Difficilmente ci si poteva preparare bene a quest’onda d’urto.

Ad ogni modo molti sono a buon punto con gli elaborati e le asseverazioni necessarie. Ora sarebbe un peccato non raggiungere la meta visto che ci vuole ancora così poco.

Quindi, se abiti in una casa unifamliare o in una villa e ti trovi a questo punto, sei tra i tanti proprietari di casa col fiato sospeso.

Quali notizie abbiamo appreso?

Forse la prima notizia che ha spaventato tutti è stata quella relativa al tetto Isee sotto i 25 mila euro. Difficilmente applicabile soprattutto per chi abita in una villa singola.

Sembra che questa clausola sia stata eliminata. Chi ha degli immobili unifamiliari potrebbe avere un’altra chance.

Cosa si sta delineando riguardo alla scadenza della misura?

Il limite massimo dovrebbe essere fissato entro il 31 dicembre 2022, ma con una clausola. Il 30% dei lavori devono essere eseguiti entro il 30 giugno 2022.

L’esito definitivo della legge di bilancio 2022 ha confermato tutto, ora possiamo esserne certi.

Con il Superbonus il fotovoltaico è come un vagone trainato da altri interventi principali. Quali? Ad esempio uno può essere la posa di un cappotto termico. Oppure puoi sostituire la caldaia con sistemi più efficienti come la Pompa di Calore.

Ma esiste una misura molto allettante che in tanti stanno sfruttando in questo periodo. In questo modo possono acquistare il proprio impianto solare in modo più veloce.

Di quale misura si tratta? La detrazione fiscale del 50%. Potremmo pensare che questo bonus sia permanente, ma non è così.

Cosa si sta decidendo al riguardo?

Detrazione fiscale al 50% un incentivo al fotovoltaico da non sottovalutare

Da diversi anni il fotovoltaico è stato incluso tra gli incentivi della ristrutturazione edilizia. È evidente che non è applicabile se l’edificio è in costruzione.

L’aumento dei prezzi dell’energia sta accrescendo la convenienza del fotovoltaico. Perché questo incentivo sta giocando un ruolo importante?

La semplicità con cui si può ottenere questa agevolazione è una leva molto forte.

Certo è che le misure antifrode sono diventate un ostacolo. Ad ogni modo, sappiamo che il legislatore è al lavoro per renderla più praticabile.

Cosa sappiamo ad oggi?

Secondo le notizie che abbiamo appreso ci sarà una bella proroga fino a tutto il 2024. Rimarrà al 50% anziché al 36% per una spesa totale ammissibile di 96 mila euro.

Tutto confermato, la legge di Bilancio 2022 fornisce un ampio respiro di 3 anni!

Comunque così com’è questa agevolazione ha un appeal limitato. Il motivo? Perché bisogna recuperare la metà del costo dell’impianto in 10 quote annuali di pari importo.

Questo è uno sconto fiscale applicato alle tasse che altrimenti avresti dovuto pagare. Esiste quindi anche il problema della capienza fiscale.

In che senso la capienza fiscale può essere un ostacolo? In pratica dovresti poter rispondere a questa domanda: paghi sufficiente Irpef ogni anno?

Sì, perché dovrebbe essere sufficiente a coprire la tua per 10 anni la quota prestabilita. Cosa ha sbloccato in modo eccezionale questo tappo?

Lo sconto immediato in fattura tramite il meccanismo della cessione del credito.

Perché è così incisivo? Verrà rinnovato anche per il prossimo anno?

Sconto in fattura e cessione del credito una forte spinta al fotovoltaico nel 2022

È del tutto evidente che lo sconto immediato del 50% è più conveniente dell’attesa di 10 anni. Questo vale per ogni tipo di impianto come per il fotovoltaico, il sistema di accumulo o la colonnina di ricarica.

Cosa si prevede riguardo allo sconto immediato in fattura per il bonus ristrutturazione? Come indica anche il sito QuiFinanza, è stato confermato per tutto il 2024.

Naturalmente lo sconto applicato dalle aziende non potrà mai essere effettivamente del 50%. Come mai? Chi si farà carico di questo credito vorrà la sua parte. Lo stesso vale per lo sconto immediato relativo al Superbonus 110%.

Una cosa sembra certa: lo sconto in fattura accompagnerà il Superbonus con le relative scadenze. Di conseguenza il fotovoltaico che verrà trainato.

Qual è l’orientamento delle istituzioni? Con gli incentivi al fotovoltaico nel 2022 sicuramente quello di dare una spinta alle installazioni domestiche.

Scopri subito come puoi organizzarti bene per avere la tua energia solare per almeno 30 anni. Clicca subito sul banner.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Simulatore
Superbonus 110%

Scopri subito se puoi sfruttare la maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Simulatore Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema di accumulo e quanta capacità potrebbe servirti?

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Solo per installatori

Stai cercando materiale in pronta consegna per realizzare i tuoi impianti fotovoltaici?

condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Articoli correlati

Naviga tra le categorie

Simulatore
Superbonus 110%

Scopri subito se puoi sfruttare la maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Simulatore Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema di accumulo e quanta capacità potrebbe servirti?

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Luigi Schirru

Founder mrkilowatt.it

Sono un appassionato del settore fotovoltaico da più di 12 anni. Mi piace dare il mio contributo alla diffusione dell’energia solare. Per questo amo trasformare informazioni tecniche difficili da capire in un linguaggio comprensibile per tutti. Tra le mie collaborazioni, in particolare sono orgoglioso di quelle con: SunPower (con cui ho scritto alcuni articoli), aziende del gruppo E.ON, aziende del gruppo Enel, Sonnen.

installatori fv

fornitura in pronta consegna

Ti mettiamo in contatto con le nostre aziende partner per ricevere info e prezzi sui prodotti