Fotovoltaico e sconto in fattura: due modi per non perderlo

il fotovoltaico è più facile da acquistare con lo sconto immediato in fattura
Lo sconto immediato in fattura è uno strumento che certamente accelera il recupero delle detrazioni previste. In quali modi posso ottenerlo?

Il modo più facile per avere fotovoltaico e sistema di accumulo è sicuramente con lo sconto in fattura.

Altri usano il termine “sconto immediato in fattura”, si parla sempre dello stesso metodo. Cosa significa? E in che modo semplifica l’acquisto del fotovoltaico?

Si tratta a tutti gli effetti di un’agevolazione fiscale. Lo sconto in fattura è figlio della cessione del credito.

Una misura studiata per spingere l’utilizzo dei vari bonus legati alle detrazioni fiscali per il recupero del patrimonio edilizio, risparmio energetico, etc.

Cosa è cambiato rispetto al passato?

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Fotovoltaico per casa: cosa cambia con lo sconto in fattura

Mettiamoci nei panni di chi acquistava un impianto prima del Decreto Rilancio. Prima dell’introduzione del concetto di cessione del credito e sconto immediato in fattura.

Dopo essere venuto a conoscenza che un impianto fotovoltaico e l’accumulo potevano rientrare nella detrazione fiscale al 50%, l’acquirente avrebbe dovuto anticipare tutta la spesa.

Questo esborso iniziale sarebbe poi stato recuperato nel tempo su tre fronti:

1. Un recupero di 10 quote annuali di pari importo del 50% del valore complessivo dell’impianto ad energia solare.

2. Il risparmio diretto in bolletta. Questo risparmio deriva dal fatto che l’utente pesca subito l’energia dal fotovoltaico anziché dalla rete.

3. Cessione dell’energia alla rete per effetto del regime in Scambio sul Posto. Per semplificare alcuni la chiamano vendita di energia in esubero.

Giustamente, ora ti immagini che nonostante tu possa recuperare il 50% del costo dell’impianto, 10 anni non sono proprio così pochi.

Proprio questo periodo così lungo poteva essere un ostacolo per molti che forse non riuscivano a essere così lungimiranti. Altri invece non avevano la possibilità di attendere così tanto per recuperarsi la metà del costo.

La cessione del credito riduce i tempi di rientro

Con la cessione del credito questo problema è stato risolto, almeno fino a che può essere utilizzato. In pratica, con le aziende che si accollano la detrazione fiscale, puoi avere il tuo fotovoltaico e il sistema di accumulo scontato subito secondo la percentuale prevista.

Quindi, se il nostro acquirente avesse acquistato oggi il suo impianto avrebbe avuto l’opportunità di pagarlo subito la metà anziché aspettare 10 anni per recuperarla.

Un altro aspetto interessante è che con la cessione del credito non è necessario verificare se effettivamente hai la capienza fiscale per avere il rimborso delle detrazioni.

In teoria potresti pagare pochissime tasse, non riuscire ad avere la detrazione fiscale al 50%, ma chiedere uno sconto in fattura di pari percentuale.

Si capisce che si tratta di una nuova opportunità da non lasciarsi sfuggire. E infatti molti si sono subito attivati. Lo hai fatto anche tu?

Ancora più forte è la combinazione sconto in fattura con Superbonus 110%.

Vediamo come funziona.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Fotovoltaico e sconto in fattura del 100%

Tutti quelli che ne hanno avuto l’opportunità hanno valutato subito questa prima opzione.

In pratica significa poter avere il fotovoltaico e l’accumulo davvero a costo zero.

Anche se poi tutte le aziende chiedono sempre un anticipo per avviare le pratiche, poi, se tutto va bene, viene restituito.

È proprio quel “se tutto va bene” che purtroppo spaventa molti. Bisogna verificare in anticipo se possiedi i requisiti.

Nel caso questo sia vero allora dovrai metterti l’anima in pace e aspettare, come minimo 6 mesi, salvo imprevisti o pratiche più complesse.

Giustamente come qualcuno faceva notare, ottenere gratuitamente un fotovoltaico e altri sistemi tecnologici va in contrasto con i tempi brevi.

Questo perché bisogna seguire scrupolosamente tutto l’iter burocratico gestito da molti attori. E in questo periodo si è aggiunto il problema della reperibilità di inverter e sistemi di accumulo.

Riuscire in questa impresa è un vero e proprio traguardo in una corsa agli ostacoli e in una gara di resistenza sia per i clienti che per le aziende che operano.

Ma raggiunto questo obiettivo la soddisfazione di chi ci arriva è tantissima.

Vedersi nella fattura un prezzo complessivo degli interventi di circa 50 o 70 mila euro scontato al 100% è decisamente entusiasmante.

Visto che i tempi sono così lunghi ci si chiede: “Quando finisce questa opportunità?”

Le scadenze previste

La possibilità di ottenere lo sconto in fattura sul fotovoltaico e l’accumulo del 100% ha scadenze diverse che dipendono dal tipo di immobile.

Questa è la fotografia attuale:

  • tutti i beneficiari (compresi gli edifici unifamiliari) fino al 30 giugno 2022;
  • Persone fisiche con edifici plurifamiliari da 2 a 4 unità fino al 30 giugno 2022, ma se entro questa data sono stati completati il 60% dei lavori, è possibile arrivare al 31 dicembre 2022;
  • I condomini hanno una scadenza fissata al 31 dicembre 2022;
  • IACP – fino al 30 giugno 2023, ma se entro questa data sono stati completati i lavori per il 60%, puoi arrivare anche al 31/12/2023.

In questo periodo però molti si sono resi conto che cercare di cogliere questa opportunità è una battaglia persa.

Quali sono i motivi? E perché non si dovrebbe sottovalutare il vantaggio di optare allo sconto in fattura del 50%?

Fotovoltaico e sconto in fattura del 50%

I vantaggi dello sconto immediato in fattura col 50% sono diversi:

  • Ti puoi installare subito il fotovoltaico con o senza accumulo, o almeno in tempi piuttosto brevi.
  • Puoi pagare subito la metà senza aspettare 10 anni.
  • Puoi decidere di avvalerti di una banca o di un altro intermediario per cedere il tuo credito se il tuo installatore non può farlo al posto tuo.

Alcuni con la maxi detrazione sono partiti entusiasti, ma poi sono rimasti delusi quando si sono accorti che non possono sfruttare l’Ecobonus del 110%. E quindi si sono arresi.

Altri invece hanno capito da subito che il Superbonus non poteva essere alla loro portata.

Quale decisione hanno preso molti che si sono trovati in questa situazione? Stanno optando per lo sconto immediato in fattura del 50%.

Perché molti stanno scegliendo lo sconto in fattura del 50% anziché del 100%?

Se stai decidendo per lo sconto immediato in fattura al 50% anziché 100%, probabile che ti riconosci in uno di questi motivi:

  • Forse vivi in un condominio in cui non verrà applicato il Superbonus perché la complessità, i requisiti o i tempi non glielo permettono.
  • Non vuoi rinunciare all’opportunità di cedere alla rete il tuo surplus di energia derivante dai pannelli fotovoltaici.
  • Emotivamente trovi sfibrante trasformare la tua casa in un cantiere con diverse ditte che devono realizzare un cappotto termico, forse rifare l’impianto di riscaldamento e altre operazioni essenziali.
  • Non hai intenzione di affrontare tutta una serie di passaggi burocratici lunghi e stressanti.
  • Non vuoi pagare in anticipo solo per sapere poi che non potrai superare le due classi energetiche.
  • Vuoi risparmiarti l’ansia di ricevere un accertamento dalle autorità competenti dopo aver eseguito tutti i lavori.

Se pensi di essere d’accordo con una di queste ragioni, allora puoi realizzare l’impianto fotovoltaico che hai desiderato cogliendo lo sconto immediato in fattura del 50%.

Sì, ma per quanto tempo è disponibile?

Lo sconto in fattura del 50% ha una scadenza diversa

Mentre per il superbonus la possibilità è quella di avere più tempo a disposizione, questo non si può dire invece per la detrazione fiscale al 50%. Se non verrà confermato dalla successiva Legge di Bilancio il termine è fissato al 31 dicembre di quest’anno.

Poi si passa ad una aliquota del 36%. Se hai bisogno di capire meglio quale strada intraprendere, non trattenerti, chiedi una consulenza gratuita.

Fotovoltaico
Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Utilizza le nostre risorse per informarti sul fotovoltaico

Mister Kilowatt ha tutto ciò di cui hai bisogno per capire, conoscere e farti un’idea sul tuo fotovoltaico e l’accumulo.

Simulatore
Superbonus 110%

Scopri subito se puoi sfruttare la maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Simulatore Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema di accumulo e quanta capacità potrebbe servirti?

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Solo per installatori

Stai cercando materiale in pronta consegna per realizzare i tuoi impianti fotovoltaici?

condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Articoli correlati

Naviga tra le categorie

Simulatore
Superbonus 110%

Scopri subito se puoi sfruttare la maxi-detrazione del 110% con lo sconto immediato in fattura!

Simulatore Accumulo

Quanto può costare il tuo sistema di accumulo e quanta capacità potrebbe servirti?

Richiedi Preventivo

Vuoi essere supportato da tecnici esperti? Fai subito una richiesta, è gratis!

Luigi Schirru

Founder mrkilowatt.it

Sono un appassionato del settore fotovoltaico da più di 12 anni. Mi piace dare il mio contributo alla diffusione dell’energia solare. Per questo amo trasformare informazioni tecniche difficili da capire in un linguaggio comprensibile per tutti. Tra le mie collaborazioni, in particolare sono orgoglioso di quelle con: SunPower (con cui ho scritto alcuni articoli), aziende del gruppo E.ON, aziende del gruppo Enel, Sonnen.

installatori fv

fornitura in pronta consegna

Ti mettiamo in contatto con le nostre aziende partner per ricevere info e prezzi sui prodotti