Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Fotovoltaico per Aziende nel 2020: quali incentivi puoi sfruttare?

Quale è una delle prime domande che ti fai quando pensi al fotovoltaico per la tua azienda? Probabilmente ti chiedi: quali incentivi posso sfruttare nel 2020?
fotovoltaico su capannone industriale ottenuto grazie agli incentivi nel 2020

Fotovoltaico per Aziende nel 2020: quali incentivi puoi sfruttare?

Quale è una delle prime domande che ti fai quando pensi al fotovoltaico per la tua azienda? Probabilmente ti chiedi: quali incentivi posso sfruttare nel 2020?

Indice dei contenuti

Il fotovoltaico per le aziende diventa sempre più conveniente. Il forte calo dei prezzi e gli strumenti incentivanti a disposizione lo rendono un buon investimento per molte attività.

Essendo imprenditore la tua impresa è molto importante per te. Forse come una figlia. Per quale motivo pensi al fotovoltaico ora? Probabilmente è da tempo che ci pensi, sia per migliorare il tuo bilancio aziendale, ma forse anche per dare il tuo contributo al bene comune e all’ambiente.

Il tuo primo passo è stato quello di analizzare gli aspetti economici di un investimento relativo all’energia solare. Sai bene che è ormai da più di un decennio, che per abbattere i costi di un impianto fotovoltaico, puoi usufruire di diversi strumenti incentivanti. Quindi una delle prime domande che ti poni è: quali incentivi per il fotovoltaico installato nelle aziende posso sfruttare nel 2020?

Questo articolo è stato scritto apposta per rispondere a questa domanda e farti una panoramica su ciò che puoi ottenere per agevolare il tuo acquisto. Con pochi punti principali potrai avere un’idea più chiara e soprattutto aggiornata.

Incentivi fotovoltaico per aziende nel 2020: fine del Super-ammortamento e partenza del nuovo Credito di imposta

Forse anche tu in passato hai utilizzato la misura del super-ammortamento al 130% per il fotovoltaico o altri tipi di investimento. Strumento molto utile per ridurre la pressione fiscale incrementando il costo del bene acquistato del 30%. 

Ad esempio, se il fotovoltaico acquistato fosse costato circa 100 mila euro, nel bilancio avresti potuto maggiorarne il valore a 130 mila. Come probabilmente sai, questo è un costo che doveva essere spalmato in 11 anni. 

La legge di bilancio 2020 ha eliminato questo incentivo, ma ha introdotto un nuovo credito di imposta per le aziende. Per il fotovoltaico si applica il credito di imposta al 6% con una spesa massima di 2 milioni di euro. Questo incentivo si aggiunge comunque all’ammortamento classico da operare in 11 anni. 

Ti sembra un’agevolazione meno generosa? Potrebbe sembrare, ma non è sempre così.

Facciamo un esempio

Immagina di essere il titolare di una società di capitali (come una S.p.a. o S.r.l.). Questa società è soggetta all’Ires. Con il nuovo Credito di imposta non ci sono grandi differenze rispetto al super-ammortamento. 

Questo perché, con quest’ultimo sistema, il vantaggio fiscale è di 7.2% da spalmare in 11 anni (secondo analisi di studi di commercialisti affermati). Il motivo è dovuto al fatto che il 30% di maggiorazione si porta in deduzione. Invece il credito di imposta, che ricordiamo è al 6%, è uno sconto applicato direttamente sull’imposta, da spalmare in 5 anni. Le differenze in 11 anni di ammortamento sono minime, ma nel primo quinquennio il credito di imposta è più vantaggioso.

Se invece non amministri o non sei titolare di una società di capitali il vantaggio è ridotto. Ad ogni modo, l’investimento nel fotovoltaico è sempre interessante.

Se poi il tuo impianto è inferiore ai 500 kWp puoi servirti dello scambio sul posto. Un regime che ti consente di cedere l’energia alla rete a delle tariffe più vantaggiose. Lo scopo è quello di stornare l’energia che hai prelevato dalla rete nel momento in cui l’impianto fotovoltaico non produce sufficiente energia rispetto ai consumi aziendali. Un po’ come se la rete elettrica diventasse un sistema di accumulo virtuale. Solo che non otterrai storni in bolletta, ma uno scambio monetario. 

Quali altri strumenti potresti valutare per agevolare il tuo acquisto del fotovoltaico? Per esempio quello previsto dal decreto FER 1.

Incentivi fotovoltaico per aziende nel 2020: decreto FER 1

Grazie a questo decreto anche gli impianti fotovoltaici vengono incentivati. Lo scopo? Sostenere la produzione di energia rinnovabile per raggiungere i target europei previsti per il 2030.

Quali sono i soggetti che possono servirsene? Tutte le aziende che acquistano impianti fotovoltaici superiori a 20 kWp. Devono essere di nuova costruzione, non sono inclusi quindi i potenziamenti di vecchi impianti. 

Le aziende agricole possono beneficiare di questo bonus? Si, ma le installazioni non possono essere fatte a terra, solo su serre o edifici con destinazione agricola.

Come posso fare richiesta e quali sono i vantaggi? Tramite iscrizione a registro o asta presso il GSE (Gestore dei servizi energetici). Tutta l’energia immessa in rete verrà pagata secondo la tariffa incentivante approvata. E se nel tetto dei tuoi capannoni devi smaltire l’amianto, puoi ottenere ulteriori bonus per incrementare tale tariffa. Se desideri conoscere ulteriori dettagli clicca qui.

Il credito di imposta per il sud o per il mezzogiorno

Quale è il vantaggio economico che può ottenere la tua attività? Un credito di imposta che varia dal 25% fino al 45%. Da cosa dipende? Dall’ubicazione del tuo stabilimento e dalla dimensione dell’impresa. Un’opportunità troppo ghiotta per non prestarci attenzione.

Questo vantaggio fiscale può essere utilizzato solo in certe regioni. Queste sono: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. La nuova proroga porta la scadenza al 31 dicembre 2020.

Quali aziende possono valersi di questo incentivo? Tutte, tranne quelle che operano nel settore della produzione e distribuzione di energia e infrastrutture energetiche. In pratica, il tuo core-business non dev’essere la produzione di energia solare. L’acquisto del fotovoltaico deve essere funzionale alla tua attività principale.

Altre attività escluse sono: l’industria siderurgica, carbonifera, costruzione navale, fibre sintetiche, trasporti e relative insfrastrutture.

Gli investimenti ammessi

Il credito di imposta per il sud o il mezzogiorno prevede di incentivare l’acquisto di: macchinari, impianti e attrezzature varie. Già diverse aziende hanno applicato questo bonus al fotovoltaico. In questo articolo abbiamo documentato un caso piuttosto interessante. Ad ogni modo, ti consigliamo di analizzare la norma con il tuo consulente fiscale prima di fare qualsiasi passo.

Secondo diversi studi, comunque, sembra che per ottenere questo incentivo, il fotovoltaico debba essere uno degli elementi che formano un investimento più ampio.

Si ma con quale liquidità lo acquisterai? Potrebbe esserti utile considerare un finanziamento agevolato dallo stato italiano.

Rinnovata la "Nuova" Sabatini

Anche questo è uno strumento utilizzabile dalle aziende che intendono acquistare un impianto fotovoltaico nel 2020. Si tratta di un finanziamento agevolato per investimenti su nuovi macchinari, impianti e attrezzature con un correlato contributo statale in conto capitale rapportato agli interessi calcolati su questi stessi finanziamenti.

C’è una novità interessante appena introdotta. Una Sabatini “maggiorata”, ma ancora bisogna capire se la puoi applicare anche al fotovoltaico.

Stai pensando che il 2020 è l’anno giusto per investire nel fotovoltaico per la tua azienda? Ora sai che non mancano le misure incentivanti. Ovviamente, è bene organizzarsi per tempo con consulenti fiscali  e aziende installatrici competenti che possono aiutarti a fare la scelta migliore.

I nostri partner sono preparati e organizzati per indirizzarti sulle scelte più appropriate. Se lo desideri puoi richiedere un preventivo e info più approfondite.

Luigi Schirru
Autore su Mister Kilowatt
La mia passione per il Fotovoltaico mi ha spinto negli ultimi 12 anni a voler lavorare per trasformare informazioni tecniche difficili da capire in un linguaggio comprensibile per i non addetti ai lavori. Collaboro con aziende di questo calibro: SunPower (con cui ho scritto alcuni articoli), aziende del gruppo E.ON, aziende del gruppo Enel, Sonnen.
Scopri di più su:
condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Articoli Correlati
pannelli fotovoltaici e monete che descrivono la convenienza del superbonus al 110%
Flash News Rinnovabili
Superbonus, le novità approvate e quelle in arrivo

Come sarà la versione definitiva del Superbonus al 110% per l’efficientamento energetico e fotovoltaico?
Ci sono diverse novità in arrivo che riguardano l’applicazione della maxidetrazione fiscale; per alcune è giunto il via libera mercoledì 1 luglio, dalla V commissione Bilancio della Camera nel processo di conversione in legge del DL Rilancio. Vediamo di cosa si tratta.

Scopri di più
fotovoltaico per l'energia solare
Logo Mister Kilowatt

Benvenuto

Scopri subito con Mister Kilowatt quanto costa e quanto puoi guadagnare grazie al solare fotovoltaico e ai sistemi di accumulo. Usa i nostri simulatori o richiedi un preventivo.

Simulatore Fotovoltaico

Scopri prezzi e vantaggi.

Simulatore Accumulo

Quanta capacità ti serve?

Richiedi Preventivo

Gratis e senza impegno

iscriviti alla nostra
newsletter

Tieniti aggiornato sugli sviluppi delle tecnologie rinnovabili. 

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.